Grandi novità per Windows Mobile 10: a breve si potrà messaggiare in tempo reale proprio come succede con WhatsApp. Ecco come.



Windows 10 Skype

Grande novità per Windows 10 Mobile: quest’ultima, infatti, supporterà le conversazioni in tempo reale per gli Sms. Come succede con WhatsApp. La nuova funzionalità, poi, potrà essere attivata dai carrier locali. Vediamo, quindi, come funzionerà il nuovo servizio.

Windows 10 Mobile e WhatsApp

C’è un grande passo in avanti per chi ama Windows 10 Mobile: quest’ultima, infatti, porterà gli utenti a gestire le conversazioni in tempo reale utilizzando gli Sms. Ciò funzionerà almeno con alcuni carrier. Ma perché utilizzare gli sms?

Questi ultimi (è un dato di fatto!) vengono utilizzati sempre meno a causa dell’avanzare progressivo dei servizi di messaggistica in tempo reale. Gli esempi più lampanti, nonché i più utilizzati, sono Skype e WhatsApp. E’ innegabile, infatti, che gli utenti li preferiscano proprio perché immediati e molto rapidi.

A questo proposito, Microsoft sembra voglia inserire in Windows Mobile 10 il supporto ribattezzato Rich Communication Services” (RCS). Quest’ultimo permette di mostrare in tempo reale le conversazioni, proprio come succede con gli altri “avversari”. Non solo: gli utenti potranno anche scoprire se l’SMS è stato inviato, e letto.

LE CARATTERISTICHE DI RCS – Attenzione, però: questa funzionalità non potrà essere attivata ovunque. Quest’ultima, infatti, dipenderà dai carrier locali che decideranno se utilizzare, o meno, il supporto “Rich Communication Services” sulle loro reti mobili.

Al momento, ad esempio, questa funzionalità è stata attivata solo sulle reti inglesi Vodafone, e sono stati proprio gli utenti inglesi a segnalare la nuova peculiarità sui loro smartphone Windows Mobile 10. Tuttavia, c’è un altro aspetto da evidenziare: la disponibilità di conversare on line in tempo reale dipende anche dal tipo di smartphone utilizzato, e si rivolge prevalentemente a quelli dotati dell’ultima build di Windows 10 Mobile.
Insomma, una grande novità che (se accettata dai diversi carrier locali) potrebbe diventare presto l’ennesima evoluzione di un modo diverso di comunicare.
Articoli Correlati:
Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi