I dati pubblicati da IDC e Gartner rivelano un settore in profonda crisi, mentre Apple sale al quinto posto nella classifica dei produttori



Windows-10-vendite-in-calo-PC
Windows-10-vendite-in-calo-PC

Il 2016 è appena cominciato e iniziano a emergere i primi dati sugli andamenti delle vendite del 2015. Così è stato anche per quanto riguarda i personal computer, il cui settore è da tempo in crisi e che nello scorso anno ha fatto segnare un nuovo, drammatico, crollo. Secondo IDC si tratta del calo più importante della storia: 71,9 milioni di unità consegnate corrispondenti ad un -10,6%, peggio di quanto registrato nel 2014 con un record negativo pari a -9,8% sul 2013. E questo nonostante l’uscita e la crescente popolarità di Windows 10, il nuovo sistema operativo Microsoft.

Anche gli analisti di Gartner hanno confermato la tendenza, seppur con dati leggermente migliori, con un calo dell’8,3%. Per comprendere la situazione in cui si trova il mercato dei PC è necessario valutare una pluralità di cause che hanno contribuito ad affossare le vendite. Una di queste è la concorrenza di smartphone e tablet: è un dato di fatto che molti utenti preferiscono dispositivi alternativi e gli stessi produttori di PC hanno iniziato a soddisfare le richieste dei consumatori. IDC sottolinea come un’altra causa del crollo delle vendite vada ricercata nella differenza tra le valute a livello internazionale, che avrebbe limitato il successo dei nuovi modelli di PC.

Pare inoltre che lo stesso lancio di Windows 10 abbia influito negativamente sul settore: molti utenti, infatti, hanno preferito effettuare l’upgrade, disponibile con licenza gratuita fino al 29 luglio, piuttosto che acquistare un nuovo computer con preinstallato il nuovo sistema operativo.

Nella classifica stilata dalle due società di ricerca, il peggior risultato del quarto trimestre è attribuito ad HP, mentre a guidare la classifica delle vendite è Lenovo, nonostante un calo compreso tra il 4,2% e il 4,5%. Sembra invece non essere nemmeno sfiorata dalla crisi Apple, con le vendite di Mac che continuano a crescere, configurando l’azienda come il terzo più grande produttore di computer negli Stati Uniti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi