Rivista la proposta Tim Young&Music Digital



Ancora ritocchi di tariffe per cellulari in questo mese di giugno 2016 e lancio di nuove offerte e promozioni da parte degli operatori Tim e Wind. Si tratta di un percorso che è destinato a mutare nei prossimi giorni fino a stabilizzarsi in visa dell’estate 2016. Wind Business amplia i prodotti per le piccole e medie imprese italiane con Giga Smart Share, “prima offerta dati flessibile e modulabile secondo le necessità di lavoro delle aziende“, afferma Wind. Per Sherif Rizkalla, direttore business marketing di Wind, “l’innovazione si sposta verso la sharing Economy e il concetto di condivisione crea sinergia e risparmio“.

Sul fronte consumer è lo stesso operatore arancione a comunicare che dal 17 luglio alcune offerte All Inclusive avranno 1 GB di traffico per navigare sul web con il cellulare, ma anche un aumento del costo di 1,50 euro ogni 4 settimane o 30 giorni in base al rinnovo previsto dall’offerta.

Da parte sua, Tim scommette sugli under 30 e propone una rivisitazione di Tim Young&Music Digital. La tariffa base comprende 3 GB di traffico web in 4G, 1.000 SMS verso tutti e TimMusic senza consumare GB a 9 euro ogni 4 settimane. A questa proposta si aggiunge TIM Young&Music Full Digital che include 500 minuti verso tutti, 1.000 SMS verso tutti, 3 GB di Internet in 4G e TimMusic senza consumare GB a 17 euro in 4 settimane. In entrambi in casi, per chi sceglie l’attivazione online è prevista la gratuità di 4 settimane. Fino al 30 settembre, per tutti, propone esattamente il doppio di quanto finora offerto. In particolare ecco Tim Special Start che ora prevede 2.000 minuti di chiamate e 4 GB di traffico web in 4G, al costo di 20 euro ogni 4 settimane, Tim Special Voce+Dati ovvero 1.000 minuti e 4 GB di Internet in 4G a 20 euro ogni 4 settimane, e Tim Special Large che include 6.000 minuti e 6 GB per navigare in 4G a 30 euro ogni 4 settimane.

In questo contesto, da segnalare anche l’accordo tra Tim ed Ericsson per avviare il programma 5G for Italy con l’obiettivo di creare un ecosistema aperto per la ricerca e la realizzazione di progetti innovativi abilitati dalla tecnologia 5G, la rete mobile di nuova generazione. È la prima iniziativa in Italia che aggrega industrie, istituzioni, università, centri ricerca, enti locali e pmi su questo tema. Il tutto mentre è arrivata la reprimenda per Tim e Wind: l’Agcom ordina ai due operatori di telefonia mobile di utilizzare le tariffe previste dal regolamento europeo all’interno dei confini europei per il periodo 30 aprile 2016-14 giugno 2017, quando scatterà la tariffa unica europea, con l’abolizione dei costi di roaming. Gli operatori hanno tempo fino al 30 giugno 2016 per adeguarsi.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 15 Media: 3.7]

NESSUN COMMENTO

Rispondi