A distanza di quasi due anni dall’aumento delle nuove tariffe a offerte ricaricabili e in abbonamento di Wind, Vodafone e Tim che prevedono il rinnovo automatico ogni quattro settimane esatte e non ogni mese come in precedenza, l’Autorità garante delle comunicazioni solleva altri dubbi. Si tratta di un cambiamento che va a tutto vantaggio degli operatori telefonici. L’impegno di spesa maggiore per gli utenti è di circa l’8,6%. Fino a questo momento solo 3 Italia non si è adeguata a questa scelta e ha mantenuto il conteggio con base mensile. Tuttavia in seguito alla fusione con Wind e alla possibile proposizione di piani comuni per gli stessi clienti, il futuro tariffario è tutto da scrivere.

La lente di ingrandimento dell’Agcom sulle tariffe cellulari applicate da Tim, Vodafone, Wind può avere come prima conseguenza il ripristino della precedente tempistica. Già in passato le sue decisioni hanno avuto effetti dirompenti sulle strategie operative e commerciali dei carrier italiani. Solo ad aprile sarà assunta una decisione, anche sulla base dell’ascolto delle osservazioni delle associazioni consumatori. L’Autorità aveva già fatto notare “gli effetti restrittivi sugli utenti di ricaricabili che in pochi mesi hanno visto drasticamente ridursi la possibilità di reperire sul mercato offerte di rinnovo automatico della tariffazione alternative a quella ogni 28 giorni“. E non era mancata l’avvertenza alle compagnie telefoniche da parte dell’Agcom che, “pur riconoscendo la libertà commerciale degli operatori“, aveva segnalato all’Antitrust, per gli accertamenti di competenza, la situazione attuale.

In questo contesto Wind Tre lancia la prima campagna di brand dedicata al marchio 3. Il filmato, centrato sul nuovo pay-off “The future you want”, racconta i valori di tecnologia, trasparenza e fiducia, che caratterizzano il posizionamento del brand 3, all’avanguardia nelle scelte tecnologiche. Michiel Van Eldik, consumer & digital director di Wind Tre, sottolinea che “con il rinnovo del marchio, abbiamo tenuto conto dei feedback ricevuti dai nostri clienti e del fatto che vogliamo essere il brand che gli stessi clienti, vecchi e nuovi, apprezzano per la trasparenza delle offerte e della nostra comunicazione. Ma anche per la fiducia che continueremo a generare, per il nostro modo di interagire con loro e per il fatto di continuare ad essere leader tecnologico e innovatore nella vita delle persone“.

La regia della campagna – il video è visualizzabile al termine di questo articolo -, realizzata in collaborazione con Ogilvy&Mather, è di Giuseppe Capotondi e la colonna sonora del film è il brano VCR dei The XX, gruppo musicale indie rock britannico. Il filmato è online sul web e on air sulle principali reti televisive nazionali e nel circuito cinema dal 20 gennaio.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome