L'Antitrust blocca l'attivazione automatica dei servizi



Anche Wind finisce sotto la scure dell’Agcom e un suo servizio viene bloccato. Si tratta di All Inclusive Maxi ovvero la possibilità di fruire di 1 GB di traffico web aggiuntivo con il proprio smartphone al costo di 1,50 euro ogni 4 settimane. Peccato solo che, secondo l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, l’attivazione e dunque l’addebito avvengano automaticamente ovvero senza l’esplicito consenso degli utenti.

I piani dell’operatore arancione prevedevano anche cambiamenti di tariffe: All Inclusive Fresh diventa Maxi al costo di 7,55 euro ogni 4 settimane; All Inclusive Limited Edition diventa Maxi al costo 10,50 euro ogni 4 settimane; All Inclusive Special diventa Maxi al costo 9,50 euro ogni 4 settimane; All Inclusive Wind Unlimited New e All Inclusive Young Edition diventano Maxi al costo 11,50 euro ogni 4 settimane.

Gli utenti Wind avevano solo ricevuto un messaggio di testo con l’avvio della modifica: “Dal primo rinnovo successivo al 29/04 la sua All Inclusive diventa MAXI: avrà 1 Giga extra alla velocità del 4G (ove disponibile) a solo 1,5€ in più ogni 4 sett. (50% di sconto). Può rinunciare al Giga extra inviando MAXI NO al 4033 entro 30gg. Può esercitare il diritto di recesso o cambiare operatore senza penali entro 30gg“.

Copione simile con Tim e la sospensione di Tim Prime in seguito diffida dell’Agcom all’attivazione non richiesta di nuovi servizi. Il servizio, una volta attivato a 49 centesimi a settimana, avrebbe permesso ai clienti, tra le altre cose, di avere chiamate ed SMS illimitati verso un numero Tim a scelta. Anche in quel caso, la comunicazione dell’implementazione della novità era avvenuta con un breve messaggio di testo: “Cambiano le condizioni economiche del tuo piano base: con 49 cent/sett in più avrai chiamate e SMS illimitati vs un numero Tim. Inoltre potrai richiedere gratis i vantaggi esclusivi x i clienti Tim Prime: ogni settimana biglietti cinema 2×1, assistenza diretta di un operatore Tim al 800.000.916, possibilità di vincere smartphone con Ricarica+“.

Stesso scenario, infine con Vodafone Exclusive. Anche in questo caso, i piani tariffari costano 1,9 euro al mese in più e sono stati assorbiti dalla tariffa Vodafone Exclusive. Per l’Aduc, l’associazione dei consumatori dalle cui segnalazioni si è mossa l’Agcom, si tratta di “pratica commerciale ingannevole, consistita nell’aver pubblicizzato sul proprio sito Internet l’attivazione di una ulteriore opzione tariffaria ingenerando nei clienti l’equivoco che si tratti di una modifica contrattuale“.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 18 Media: 2.6]

NESSUN COMMENTO

Rispondi