Interessanti indiscrezioni del Wall Street Journal sulle strategie di Cupertino



Dai numeri non si scappa e per rispondere al calo delle vendite di iPhone e iPad, Apple innalza il livello di innovazione. In rampa di lancio non ci sono solo il nuovo sistema operativo iOS 10, il cui primo assaggio si avrà a giugno in occasione della WWDC 2016, e l’iPhone 7, smartphone top di gamma che finirà a scaffale solo in autunno. Secondo il Wall Street Journal, telefonare con l’orologio potrebbe presto diventare realtà. La società di Cupertno avrebbe infatti deciso di compiere questo passo rendendo di fatto indipendente l’Apple Watch dal melafonino. Il quotidiano statunitense lancia l’indiscrezione nel giorno in cui la Apple registra il primo calo di vendite dal 2003, con i ricavi scesi da 58 miliardi di dollari dei primi 3 mesi 2015 a 50,5 dello stesso trimestre 2016.

Entrando nel dettaglio, la prossima generazione dell’Apple Watch potrebbe essere collegato alla rete cellulare, senza dover essere agganciato all’iPhone come avviene oggi. Il dispositivo da polso dovrebbe essere equipaggiato con un processore più veloce per gestire alcune nuove funzionalità, oltre alle app che già si possono installare. In ogni caso, lo smartwatch starebbe facendo sempre più breccia tra i consumatori. Stando ai dati diffusi dagli analisti del settore, sono 12 milioni di esemplari venduti, circa il doppio rispetto agli iPhone nell’anno di lancio. E nel frattempo la stessa multinazionale della mela morsicata ha lanciato la nuova campagna promozionale per lanciare le vendite dell’Apple Watch in vista della Festa della mamma.

Dal punto di vista strettamente economico, il consiglio di amministrazione di Apple ha autorizzato un aumento di 50 miliardi di dollari per finanziare il programma della società di restituzione del capitale agli azionisti. In ogni caso il ceo Tim Cook getta acqua sul fuoco e cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno: “Il nostro team ha operato estremamente bene di fronte a turbolenze macroeconomiche. Siamo molto soddisfatti della forte crescita costante dei ricavi derivanti dai servizi, grazie alla incredibile forza dell’ecosistema Apple e alla nostra base, in crescita, di oltre un miliardo di dispositivi attivi“.

Il termometro in casa Apple tra telefonate con Apple Watch, iPhone 7 e iOS 10 sarà dunque la Worldwide Developer Conference 2016 dal 13 al 17 giugno, in parte (il kickoff di apertura e il keynote centrale) al Bill Graham Civic Auditorium e in parte al Moscone West, sempre a San Francisco. Sono da mettere in conto anche novità su OS X per Mac, watchOS per Apple Watch e tvOS per Apple TV.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi