Sebbene Apple faccia di tutto per correggere le falle dell’iOS sfruttabili per realizzare il jailbreak, per gli hacker è di solito questione di tempo. Ma non da un po’ di tempo a questa parte. A oggi non hanno sviluppato alcun tool per lo sblocco di iOS 9.3.2, iOS 9.3.1, iOS 9.2.1, iOS 9.2 e iOS 8.4.1. la sfida è adesso stata lanciata per l’iOS 9.3.3, di cui sono state rilasciate le prime beta, e soprattutto per l’iOS 10, prossima major release di cui la società di Cupertino ha presentato l’anteprima.

Dopo aver dato uno sguardo ai primi migliori tweak e app, tutti scaricabile sullo store alternativo di Cydia e compatibili con iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione, eccone una seconda carrellata, gratuitamente installabili sul proprio terminale.

Display Recorder. Consente di registrare ciò che accade sullo schermo. Può essere utile quando si deve realizzare una videoguida di qualche impostazione del melafonino. I video sono registrati in H.264 ed è possibile impostare qualità e frame rate.

LittleBrother. Permette di modificare la risoluzione dell’iPhone e provare così sul proprio device quelle funzionalità che altrimenti sarebbero accessibili solo con i melafonino più grandi come l’iPhone 6 Plus.

ProTube. Utile per scaricare sull’iPhone i video di YouTube. Si può scegliere la risoluzione per lo scaricamento fino a 1080p e si possono avviare più download contemporaneamente. Supporta anche AirPlay per lo streaming sulla Apple TV.

Activator. Si tratta di uno dei tweak più popolari su Cydia. Consente di aggiungere nuove gesture per usare l’iPhone in modo più funzionale. Si può ad esempio attribuire una determinata funzione al triplo tocco del tasto Home.

CCSettings. Personalizza il Centro di Controllo aggiungendo nuovi toogle a quelli previsti da Apple. Diventa così possibile accedere velocemente a nuove impostazioni con un semplice swipe.

In tutti i casi, la ricezione della notifica di nuovi update da scaricare è automatica e coinvolge in contemporanea tutti i dispositivi coinvolti. Per verificare la presenza dell’upgrade direttamente dal proprio dispositivo, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa dal proprio terminale oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 109 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome