Il keynote Apple è confermato per lunedì 21 marzo. Significa che tra 10 giorni conosceremo i primi nuovi prodotti di questo 2016 della società della mela morsicata. Naturalmente la società di Tim Cook prosegue con la solita strategia promozionale che prevedere di non rivelare alcuna informazione ufficiale prima dell’appuntamento. Ma gli spifferi soffiano ovunque, anche dalle parti di Cupertino. Da oltre un anno si rincorrono le voci sulla realizzazione di un iPhone con schermo da 4 pollici. Questa volta i tempi sono finalmente maturi e a vedere la luce sarà l’iPhone SE. In qualche modo, Apple accoglierà le richieste di quei consumatori che invocavano un melafonino con un display più piccolo rispetto alle ultime due produzione caratterizzate da un pannello da 4,7 pollici, buone specifiche tecniche e un prezzo interessante.

Insieme al primo nuovo iPhone del 2016 e in attesa del top di gamma iPhone 7 che non vedrà la luce che nei giorni di passaggio tra l’estate e l’autunno, tutte le indicazioni che arrivano dagli Stati Uniti convergono sulla presentazione di un iPad più piccolo rispetto all’ultimo iPad Pro con quel suo maxi schermo da 12,9 pollici. Le dimensioni dovrebbero ridursi a 9,7 pollici, ma le specifiche tecniche sono quelle dell’iPad Pro. C’è chi pensa che quello del 21 marzo è il keynote di lancio della seconda generazione dell’Apple Watch, ma è verosimilmente difficile che la multinazionale della mela morsicata sfrutti questo palcoscenico per rilanciare i suoi orologi multimediali. Più facile che trovino spazio nuovi accessori, come i cinturini, e qualche novità in ambito software.

Già, a proposito di software, dopo sei versioni beta, è arrivato il momento dell’aggiornamento di sistema operativo iOS 9.3. L’update sarà già installato nei nuovi iPhone SE e iPad Pro, ma sarà gratuitamente scaricabile su iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. Se non sarà rilasciato in contemporanea, o giù di lì, con il keynote di lunedì 21 marzo, ci aspettiamo almeno che venga rivleata la data di disponibilità.

Non ci saranno dunque né l’iPhone 7, né l’Apple Watch 2, né nuovi modelli di iPad Mini e né la prossima major release iOS 10. L’appuntamento da segnare in agenda è quello della WWDC 2016, il consueto appuntamento di giugno al Moscone West Center di San Francisco tra Apple e i suoi sviluppatori.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 76 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome