Il punto di partenza è l'aggiornamento di sistema operativo iOS 10



La spinta decisiva è arrivata con la WWDC 2016, il palcoscenico scelto da Apple per la prima presentazione dell’iOS 10, il nuovo sistema operativo che sarà parte integrante dell’iPhone 7. Come previsto, non è stata rilasciata alcuna informazione ufficiale in merito alle caratteristiche tecniche, alle novità, ai miglioramenti e alla data di uscita della prossima generazione di iPhone, ma anche in questo mese di giugno 2016 non sono mancate indiscrezioni più o meno attendibili sulla direzione presa dai laboratori di Cupertino. Le ultime notizie riferiscono dell’abbandono della possibile introduzione di un doppio sensore per la fotocamera nella parte posteriore di iPhone 7 e iPhone 7 Plus.

Tuttavia siamo ancora alle battute iniziali e le contraddizioni sono ancora troppe per farsi un’idea definitiva. Alcuni report suggeriscono come la multinazionale della mela morsicata abbia la necessità di voltare pagina ovvero di introdurre una robusta serie di cambiamenti veri per soddisfare una utenza che, dati di vendita alla mano, non è più così convinta di cambiare melafonino ogni anno. Dall’altra c’è chi si dice convinto che le strategie delle gradualità, della politica dei piccoli passi e degli aggiornamenti incrementali non cambieranno. In buona sostanza l’iPhone 7 non sarebbe altro che un interessante update dell’iPhone 6S, sostenuto dalle innovazioni introdotte con l’iOS 10, ma non rappresenterebbe uno spartiacque nella storia dei device Apple.

Oltre che l’iOS 10, la seconda certezza relativa all’iPhone 7 è rappresentata dalla data di uscita. O meglio, dal periodo di presentazione e lancio sul mercato. L’appuntamento sarà in autunno, tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Al di là della denominazione, cosa può realmente cambiare dall’iPhone 6S all’iPhone 7. Allo stato attuale, le indiscrezioni più attendibili riferiscono di questo scenario:

Display: Retina HD da 4,7 pollici con risoluzione pari a 1.334 x 750 pixel a 326 ppi ovvero lo stesso dell’iPhone 6S. Possibile ritorno della tecnologia touchscreen Glass on Glass con una versione migliorata del 3D Touch in sostituzione degli attuali display-in-Cell. Ci sono voci che riferiscono come Samsung stia lavorando su un display OLED per Apple, ma a quanto pare l’appuntamento è rinviato al 2017.

Design: c’è la possibilità che Apple rimuova il jack per cuffie, anche per rendere il device più sottile.

Processore: A10 affiancato dal coprocessore di movimento M9.

RAM: 2 GB di RAM.

Storage: 16 GB, 64 GB, 128 GB. Sono comunque in ballo sia il ritorno del taglio di memoria da 32 GB in sostituzione di quello da 16 GB e sia l’opzione da 256 GB. Circolano sul web le immagini che ritraggono la memoria NAND da 256 GB della Sandisk.

Fotocamera posteriore: da 12 megapixel. Nel modello Plus potrebbe essere introdotta una doppia fotocamera, formata quindi da due sensori e due ottiche nel retro, così da garantire un migliore dettaglio e migliori prestazioni in condizioni di scarsa luminosità.

Fotocamera frontale: da 5 megapixel.

Batteria: sconosciuta in questo momento.

Software: iOS 10. Il nuovo sistema operativo sarà supportato su iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 4, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di sesta e di quinta generazione. Come previsto, a differenza dell’iOS 9, il nuovo sistema operativo made in Cupertino non sarà compatibile con l’iPhone 4S.

Prezzi: si vocifera di un ritocco verso l’alto dei costi in Italia rispetto a quelli di listino degli attuali top di gamma. Servono 779 euro per l’iPhone 6S da 16 GB, 889 euro per il modello da 64 GB, 999 euro per quello da 128 GB. E ancora: 889 euro per la release da 16 GB del’iPhone 6S Plus, 999 euro per quella da 64 GB, 1.109 per quella da 128 GB.

Le specifiche dell’iPhone 7 Plus, la variante con display da 5,5 pollici, potrebbero includere più RAM, più spazio di archiviazione e una migliore sistema di fotocamere.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 17 Media: 3.6]

NESSUN COMMENTO

Rispondi