Data ufficiale della presentazione del nuovo iPhone



Ormai non resta che attendere la prossima settimana per conoscere i nuovi iPhone. Il plurale è d’obbligo perché saranno almeno due gli smartphone che Apple presenterà mercoledì 7 settembre 2016 sul tradizionale palcoscenico del Big Graham Civic Auditorium di San Francisco. Questo sarà il quinto anno consecutivo in cui la società allestisce un evento a inizio di settembre per annunciare nuovi prodotti. E come al solito, uno di questi dovrebbe essere il prossimo iPhone. Nella scia dell’attuale coppia di device, ecco allora che vedranno la luce l’iPhone 7 e l’iPhone 7 Plus. Il primo esibirà un display da 4,7 pollici, il secondo da 5,5 pollici. Nessuna rivoluzione, dunque, rispetto a quanto visto fino a questo momento, ma solo una naturale evoluzione.

Tuttavia i nuovi terminali saranno equipaggiati con una serie di novità e miglioramenti. Resta da capire se saranno sufficienti per convincere i consumatori a cambiare smartphone e ad acquistare il nuovo iPhone 7. In estrema sintesi, le indiscrezioni di questi giorni di vigilia narrano di interventi mirati a migliorare la qualità delle fotocamere nella parte posteriore, le prestazioni del processore rispetto a cui è atteso il nuovo A10, la resistenza all’acqua. In ballo ci sono anche la rimozione del jack per cuffie e l’introduzione di un nuovo colore, oltre a un tasto Home sensibile alla pressione.

Per quanto riguarda le opzioni di storage, potrebbe sparire la versione da 16 GB ed essere ripristinata quella da 32 GB. Di conseguenza il prezzo minimo di acquisto del nuovo iPhone dovrebbe essere maggiore rispetto ai 729 euro richiesti per il modello base dell’attuale top di gamma. Potrebbe vedere la luce anche una release con un maxi taglio di memoria da 256 GB, inizialmente limitato al solo iPhone 7 Plus- Sembra confermato, come anticipato, la proposizione di un quarto colore che si andrebbe ad aggiungere al grigio siderale, all’oro, all’argento e al rosa dorato. Per il lancio sul mercato occorrerebbe invece attendere il 27 settembre, ma l’Italia non dovrebbe essere inizialmente coinvolta, a differenza di Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Puerto Rico, Regno Unito, Singapore e Stati Uniti.

A San Francisco potrebbe esserci spazio anche per la nuova generazione di Apple Watch. Sono trascorsi due anni da quando è stato annunciato il dispositivo multimediale e un anno e mezzo da quando il suo modello di prima generazione è stato rilasciato. Sembra che Apple sia adesso pronta a proporre un aggiornamento. I report più recenti riferiscono del mantenimento dello stesso design, ma con migliori prestazioni e GPS. Indiscrezioni precedenti avevano perfino suggerito l’implementazione di una fotocamera a bordo dei nuovi Apple Watch.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4]

NESSUN COMMENTO

Rispondi