Nonostante il calo delle vendite di iPhone, sono in pochi a credere che la nuova versione del melafonino sarà rivoluzionata. Anche con l’iPhone 7 è verosimile credere che la società di Cupertino scelga la strada della gradualità nell’introduzione di cambiamenti. Stando alle notizie degli ultimi giorni, le dimensioni dovrebbero rimanere invariate, anche se non è da escludere una serie di interessanti ritocchi, come la sparizione del jack per la cuffie e la presenza di un doppio sensore per la fotocamera posteriore. Più in generale, tutte le componenti, a iniziare dal chip proprietario, saranno oggetto di un upgrade, ma per cercare quell’innovazione così tanto desiderata dai suoi consumatori, occorre puntare lo sguardo sul nuovo sistema operativo iOS 10.

In fin dei conti è proprio sul versante software che i laboratori della multinazionale di Cupertino stanno dimostrando maggiore attivismo e una prima indicazione ufficiale sulla rotta tracciata da Apple con l’iOS 10 arriverà dalla WWDC 2016, l’annuale appuntamento della società della mela morsicata con i suoi sviluppatori, centrata soprattutto sulle novità relative al sistema operativo. Difficile in questo momento riuscire a orientarsi tra indiscrezioni affidabili e mere speculazioni, anche in relazione all’iPhone 7, ma sembra che l’intenzione di Cupertino sia quella di puntare anche sulla domotica e sulla realtà virtuale, segmenti di mercato si cui la concorrenza è da tempo in fermento.

Qualcuno, poi, ipotizza un moderato allargamento delle maglie. Sotto questo punto di vista, il punto di partenza è rappresentato dall’iOS 9, di cui è stata da poco rilasciato l’aggiornamento correttivo iOS 9.3.2, considerato affidabile dai possessori delle recenti versioni di iPhone. Come al solito, la società di Cupertino ha scelto di sviluppare un sistema chiuso su cui si possono eseguire ben poche modifiche. Non solo, ma ha innalzato un muro di sicurezza così alto che i tentativi di effettuare il jaibreak degli update più recenti sono caduti nel vuoto. Proprio per questo motivo, le possibilità di personalizzazione sono piuttosto limitate su qualsiasi versione del sistema operativo scaricata sul proprio device.

Andando nel dettaglio, attualmente, oltre ad alcune utile opzioni presenti nel menu Accessibilità, è possibile personalizzare l’iPhone (ma anche l’iPad e l’iPod Touch), cambiando sfondo alla home screen e alla schermata di blocco oppure impostando varie suonerie per telefonate e notifiche. Forse un po’ troppo poche rispetto alle tendenze del mercato e alle richieste degli utenti?

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 78 Media: 3.6]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome