Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) ha raggiunto un accordo con Apple per essere l’unico produttore per il processore di iPhone 7, chiamato con ogni probabilità A10, così secondo quanto pubblicato da The Electronic Times. TSMC ha conquistato Apple in gran parte grazie a un processo di fabbricazione a 10 nanometri. Il chip entrerà pienamente in produzione nel mese di giugno.
CHIP A10 – Mentre il chip da 10 nanometri di TSMC è una delle ragioni per le quali la società ha guadagnato il contratto sopravanzando la rivale Samsung, un’altra probabilmente ha a che fare con le più avanzate tecniche di produzione del dispositivo di Taiwan, tecniche che consentono di migliorare le prestazioni in termini di potenza ed efficienza. Ad ogni modo, durante una conferenza stampa tenutasi il mese scorso, TSMC ha detto che spera di andare a pieno regime con la produzione del chip da 10 nanometri nel 2017, anche se si riuscirà a cominciare, più lentamente, già nella seconda metà del 2016.
Apple ha utilizzato sia Samsung che TSMC per produrre i chip per l’iPhone 6s, causando qualche polemica quando l’analisi dei primi parametri ha indicato il chip TSMC A9 come superiore a quello Samsung. A questo proposito Apple ha dichiarato che, secondo alcuni test interni, la varianza delle prestazioni inciderebbe solo per il 2 o il 3 per cento.
L’iPhone 7 e 7 Plus sono attesi al debutto nel mese di settembre e nuovi dettagli circa i dispositivi vengono rivelati costantemente. La scorsa settimana, sono stati condivisi in rete alcuni dettagli sul design del telefono che rivelano la presenza di una fotocamera posteriore a filo con il dorso del telefono. Altre voci suggeriscono che il 7 Plus potrebbe essere dotato di un sistema di telecamere a doppia lente, che potrebbe essere impermeabile e non avere l’ingresso per il jack degli auricolari.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome