Riuscirà Apple a vincere la sfida sul terreno dell’innovazione? Quali novità e miglioramenti attendersi dall’iPhone 7? E dall’Apple Watch di nuova generazione e l’aggiornamento atteso dei MacBook Pro che sarebbero sulla via della presentazione all’evento di mercoledì 7 settembre 2016? Per quanto riguarda la prossima versione del melafonino, non sono da mettere in conto grandi rivoluzioni. Il nuovo iPhone sarà piuttosto una release aggiornata dell’attuale top di gamma. Tuttavia i cambiamenti potrebbero essere decisamente numerosi, coinvolgendo sia il design con la riduzione dello spessore e la proposizione di una o forse due nuove colorazioni, e sia il software con l’iOS 10, già parzialmente rivelato.

In rampa di lancio ci sarebbe anche la nuova generazione di Apple Watch. Due punti fermi sarebbero rappresentati dall’implementazione di una batteria più potente e dalla dotazione di GPS integrato. Non trovano riscontro le indiscrezioni che tiravano in ballo l’introduzione di una fotocamera. Tuttavia restano tutti da scoprire gli aggiornamenti che la società di Cupertino ha realmente intenzione di fare salire a bordo dei nuovi smartwatch. Diverso è il caso del MacBook Pro, rispetto a cui il lungo elenco delle novit passerebbe dalla presenza di performanti processori Intel di ultima generazione, dall’adozione di uno schermo migliore e dal refresh di molte funzioni.

Si tratterebbe di una vera e propria novità per il mondo Apple che potrebbe segnare il passo sia nel segmento business che in quello consumer. Sotto questo punto di vista, si rimane ancorati al nuovo MacBook, lanciato sul mercato in primavera, spinto da processori Intel Core M dual-core di sesta generazione fino a 1,3 GHz, con velocità Turbo Boost fino a 3,1 GHz e una memoria a 1866 MHz. Performance di primissima fascia, dunque, portate ancora più in su con la nuova Intel HD Graphics 515 che garantisce prestazioni grafiche migliori fino al 25% più scattanti. In dotazione una porta USB-C, le recenti tecnologie wireless, tra cui Wi-Fi 802.11ac e Bluetooth 4.0.

Per quanto riguarda la durata della batteria, il produttore assicura fino a 10 ore di navigazione web in wireless e fino a 11 ore di riproduzione video. Se c’è un aspetto che beneficia maggiormente della presenza dei nuovi processori rispetto alla precedente generazioni di MacBook è proprio quello della maggiore autonomia. Già nel listino italiano Apple, il MacBook è acquistabile nella versione con processore Intel Core m3 dual-core a 1,1 GHz con velocità Turbo Boost fino a 2,2 GHz, 8 GB di memoria e unità flash da 256 GB a 1.499 euro, o con processore Intel Core m5 dual-core a 1,2 GHz con velocità Turbo Boost fino a 2,7 GHz, 8 GB di memoria e unità flash da 512 GB a 1.829 euro.

A ogni modo, un pacchetto di innovazione arriverà senza dubbio dall’iOS 10, nuova versione del sistema operativo compatibile con iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2 e iPod touch di quinta generazione. Quella che ha visto la luce alla WWDC 2016 è stata solo un’anteprima. Nuovi dettagli possono nascondersi dentro il cilindro della mela morsicata.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 11 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome