Ecco i bug della data maggio 1970 e della schermata bianca su Game Center



È venuto alla luce un nuovo problema sull’iOS 9.3 nonostante la soluzione già fornita dalla stessa Apple. Già, perché a quanto pare si rinnova il ben noto bug per il quale la modifica manuale della data a maggio 1970 o data precedente poteva impedire l’accensione del proprio iPhone o iPad dopo il riavvio. Eppure i laboratori di Cupertino, coscienti della presenza di questa falla, avevano corretto questo bug. In realtà, adesso si tratta di una versione leggermente differente che coinvolgerebbe i dispositivi della mela morsicata solo nel caso di collegamento hotspot Wi-Fi. Altra caratteristica distintiva è la sua individuazione sono nei device aggiornati all’iOS 9.3 e non al successivo update correttivo iOS 9.3.1.

Ecco perché non è affatto scontato un nuovo intervento di Apple per la sistemazione dell’errore. A rendere pubblica la presenza della vulnerabilità sono stati i ricercatori Patrick Kelley e Matt Harrigan di KrebsonSecurity. I due hanno spiegato di voler comunicare i particolari se non dopo l’eventuale nuova correzione da parte della multinazionale di Cupertino. In ogni caso, qualche risposta potrebbe arrivare con l’iOS 9.3.2, nuovo update in fase di sviluppo, di cui sono già state rilasciate due release beta, una per sviluppatori e una pubblica. A quanto pare si tratta di un aggiornamento esclusivamente correttivo per la risoluzione di altri problemi venuti a galla nel corso dell’esperienza d’uso con i vari iOS 9.3 e iOS 9.3.1.

Tra quelli su cui interviene c’è la schermata bianca che appare nel bel mezzo della connessione al Game Center che costringe necessariamente gli utenti di iPhone e iPad a interrompere il gioco. Altre disagi, non pubblicamente riconosciuti da Apple ma lamentati a vario titolo dagli utenti, tirano in ballo problemi con l’App Store, con le connettività Wi-Fi e Bluetooth, con la durata della batteria sui device più datati, con il corretto funzionamento del Night Shift, con la sincronizzazione con iTunes, con la funzione di vibrazione.

In ogni caso, anche il prossimo update iOS 9.3.2 sarà certamente scaricabile su iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Pro, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. La ricezione della notifica sarà come al solito automatica e parallela per tutti i terminale della mela morsicata, ma per verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 14 Media: 3.6]

NESSUN COMMENTO

Rispondi