Le principali novità dell'aggiornamento di sistema operativo Apple



L’aggiornamento di sistema operativo iOS 9.3 per iPhone e iPad è realtà e in maniera quasi paradossale c’è chi esulta per le tante novità introdotte e c’è chi, al pari di quanto è accaduto con i precedenti update, è alle prese con problemi e relative ricerche di soluzioni per capire se conviene installare il software. Questo è quanto emerge dalla lettura del forum ufficiale del sito Apple, ma anche dalle prove, dai commenti e dalle impressioni pubblicate dai siti specializzati sul mondo della mela morsicata.

Chi può scaricare l’iOS 9.3

Ricordiamo innanzitutto che il software è gratuitamente installabile su iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Pro, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione.

Le principali novità

Come abbondantemente illustrato, le principali novità implementate sono la funzionalità Night Shift, l’innalzamento del livello di protezione dei file creati con Note, i miglioramenti di News, l’arricchimento dell’app Salute, l’aggiunta di nuove funzionalità in Apple Music, le modifiche in Foto e iBooks, ora capace di archiviare i PDF su iCloud, quelle per l’istruzione su iPad e per CarPlay.

Limiti

I principali sono due. Il primo è relativo a Night Shift, la funzionalità che calibra la tonalità del display in base al momento dell’utilizzo. In buona sostanza diventano più morbide la sera e nelle ore notturne per non affaticare la vista. Peccato solo che non sia supportata su iPhone 4S, iPhone 5 e iPhone 5C così come sui modelli di iPad precedenti a iPad Air e iPad Mini 2. Tutti i miglioramenti di News, poi, non sono sfruttabili dagli utenti italiani proprio perché l’app non è compatibile da queste parti.

Problemi

Sfogliando l’elenco delle segnalazioni e delle lamentele che popolano il forum di discussione del sito Apple viene fuori come in molti puntano l’indice sul consumo maggiore della batteria nei device di vecchia produzione, sull’attivazione della funzione Night Shift, sulla scomparsa della vibrazione e sull’intermittenza del segnale Wi-Fi. Tuttavia, rispetto a precedenti update, la diffusione dei problemi appare più limitata.

È possibile tornare all’iOS 9.2.1

Il downgrade all’iOS 9.2.1 da parte di chi ha installato l’iOS 9.3 è ancora possibile. Ma c’è anche da rilevare che secondo MacRumors, i laboratori di Apple sono già al lavoro per lo sviluppo dell’update correttivo 9.3.1. Nulla è confermato, ma nelle prossime settimane potrebbe arrivare qualche novità.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 137 Media: 2.9]

NESSUN COMMENTO

Rispondi