Continua a essere in moto la macchina degli aggiornamenti di sistema operativo



Sono già due le versione beta del prossimo aggiornamento di sistema operativo iOS 9.3.3 per iPhone e iPad. Il tutto mentre è iniziato il conto alla rovescia per la presentazione delle prime novità relative all’iOS 10. L’assaggio di quanto hanno preparato i laboratori di Cupertino in termini di innovazione e cambiamenti nell’esperienza d’uso si avrà tra pochi giorni, in occasione dell’edizione 2016 della WorldWide Developer Conference ovvero l’appuntamento organizzato ogni anno da Apple. E stando alle ultime notizie, la multinazionale della mela morsicata avrebbe deciso una volta per tutte di puntare su realtà virtuale, al pari dei principali player del settore, e sulla domotica.

Per conoscere tutti i cambiamenti implementati, l’appuntamento è solo a settembre, in sostanziale coincidenza con il lancio sul mercato dell’iPhone 7. A ogni modo, le principali novità da segnalare in riferimento all’iOS 9.3.3 sono due. La prima è la disponibilità della beta anche per l’iPad Pro da 12,9 pollici, il device che ha maggiormente sofferto i problemi che il precedente aggiornamento iOS 9.3.2 ha portato con sé. Il secondo è la mancata introduzione di nuove funzionalità. Stando infatti a questa release di prova, l’update è solo di tipo correttivo. Nonostante il gran parlare delle ultime ore, confermiamo l’inesistenza del tool di sblocco per eseguire il jailbreak di iOS 9.3, iOS 9.3.1 e iOS 9.3.2.

Se la versione definitiva dell’iOS 9.3.3 sarà certamente scaricabile su iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione, l’iOS 10 ancora in fase di definitivo sviluppo potrebbe non essere supportato da iPhone 4S e iPad 2 poiché potrebbe essere necessario l’equipaggiamento con più di 512 MB di RAM. Appena disponibili, le due nuove versioni di sistema operativo potranno essere scaricate direttamente dal proprio iPhone o iPad seguendo il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa.

In questo contesto di continue novità, la società statunitense Vitality, specializzata in servizi per la salute, ha deciso di offrire un programma alle aziende per incentivare gli impiegati e i manager a tenersi in forma. Se i partecipanti all’iniziativa riusciranno a raggiungere gli obiettivi proposti da Vitality avranno in omaggio un Apple Watch spendendo solo i 25 dollari necessari a partecipare all’esperimento. Chi tra gli aspiranti sportivi non riuscirà a rispettare il piano di fitness, che prevede ad esempio diecimila passi al giorno e diversi minuti di esercizi aerobici, dovrà sborsare una cifra pari a 13,6 dollari al mese. Prima di diventare proprietari a tutti gli effetti dell’Apple Watch i partecipanti al programma dovranno sudare per ben due anni. Tra le società che hanno aderito ci sono l’azienda biotecnologica Amgen Inc. e la compagnia di assicurazioni Lockton Cos. Iniziative come questa sono all’ordine del giorno negli Stati Uniti: nel 2015 le aziende americane hanno speso in media 693 dollari per ogni dipendente tentando di contrastare gli effetti negativi che il lavoro sedentario ha sulla salute e sul fisico.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 24 Media: 3.3]

NESSUN COMMENTO

Rispondi