Coinvolte le varie versioni di iPhone e iPad



Sono ore calde nei laboratori Apple per via dello sviluppo delle versioni definitive degli aggiornamenti di sistema operativo iOS 9.3.3 e iOS 10 per iPhone e iPad. Sotto il primo punto di vista, la società di Cupertino ha appena rilasciato la quarta beta che accorcia i tempi verso il download della release finale. Il mese di luglio 2016 potrebbe essere quello giusto per la chiusura di questa partita. Il software non introduce alcuna novità, ma è di tipo correttivo e si rivela utile soprattutto per gli iPad da 9,7 pollici per via dei problemi provocati dal precedente iOS 9.3.2. Apple è arrivata al punto di sospenderne la distribuzione per il tablet.

Si tratta dell’ultimo aggiornamento della major release iOS 9 e stando a quanto si apprende, non c’è e non ci sarà alcun jailbreak, al pari dei vari iOS 9.3, iOS 9.3.1 e iOS 9.3.2 e prima ancora di iOS 8.4.1, iOS 9.2, iOS 9.2.1. L’attenzione e gli sforzi, in base a quanto lasciato trapelare, saranno indirizzate all’iOS 10, atteso solo in autunno, tra settembre e ottobre in sostanziale contemporaneità con il lancio sul mercato dell’iPhone 7. A ogni modo, la lista dei terminali coinvolti nel rollout dell’iOS 9.3.3 è molto lunga: iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione.

Anche per questa release, la ricezione della notifica è automatica e coinvolgerà in contemporanea tutti i device compatibili. In ogni caso, per verificare la presenza dell’upgrade direttamente dal proprio dispositivo, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa dal proprio terminale oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes. Per quanto riguarda l’iOS 10, che non sarà compatibile con l’iPhone 4S, si resta in attesa della seconda beta per sviluppatori, i cui tempi sembrano ormai maturi e sono attese novità già nei prossimi giorni.

Ma i fari sono puntati in particolar modo sulla beta pubblica. I tempi? Possiamo prendere a riferimento la strategia dello scorso anno, quando la multinazionale della mela morsicata ha rilasciato la versione di prova dell’iOS 9 installabile da tutti il 9 luglio. La tabella di marcia dovrebbe essere simile in questo 2016. Allo stesso tempo sono da mettere in conto un bel po’ di versioni beta per il miglioramento di prestazione e la correzione di inevitabili problemi (già adesso sono tirati in ballo durata della batteria, lag e riavvi continui) prima della release finale.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 81 Media: 2.8]

NESSUN COMMENTO

Rispondi