Come previsto, Apple ha rilasciato l’aggiornamento iOS 9.3.1, scaricabile su iPhone 6S e iPhone 6S Plus,iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Pro, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione, e sono già iniziate le prove per capirne l’impatto. L’update correttivo era nell’aria per via dei problemi che l’iOS 9.3 ha portato con sé e la scarsa efficacia delle soluzioni provvisorie proposte. In particolare, il nuovo software corregge il bug che impediva l’apertura dei collegamenti ipertestuali in buona parte delle app e perfino in Safari. E stando ai primi commenti, l’errore di programmazione è stato effettivamente riparato.

Il suggerimento, nel caso di passaggio all’iOS 9.3 e dell’indisponibilità a eseguire il downgrade al precedente iOS 9.2.1 è quello di installare l’update, anche perché, stando al changelog ufficiale, il problema “per cui alcune app smettevano di rispondere dopo aver selezionato un link in Safari o in altre app” è il solo sui cui interviene. La ricezione della notifica dell’iOS 9.3.1 è naturalmente automatica e contestuale per tutti i dispositivi coinvolti, ma per verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio dispositivo, sia esso un iPhone o un iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

A onor di cronaca occorre riferire come il forum ufficiale del sito Apple sia popolato da commenti relativi anche ad altri disagi, come quelli relativi al Wi-Fi e al Bluetooth, rispetto a cui la soluzione più efficace sembra essere il ripristino delle impostazioni di Rete seguendo il percorso Impostazioni -> Generali -> Ripristina -> Ripristina impostazioni di Rete. Tuttavia, rispetto alle precedenti versioni degli aggiornamenti del sistema operativo mobile di Cupertino, questa volta sembra che il numero dei casi sia più contenuto e che coinvolga come al solito i device meno recenti.

Anche in riferimento alla durata della batteria, spesso e volentieri uno dei comparti che più soffre l’installazione dei un aggiornamento software, non sembra far registrare consumi anomali.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 242 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome