Il conto alla rovescia per il rilascio del nuovo aggiornamento di sistema operativo iOS 10 per le varie versioni di iPhone e iPad. Così come capita ogni anno in occasione della messa a disposizione di un nuovo software per dispositivi mobile, anche questa volta il percorso sarà graduale e inizierà con la messa a disposizione di una prima beta fino ad arrivare allo sviluppo della versione finale, che sarà scaricabile e installabile solo a settembre, quando anche i giochi sull’iPhone 7 saranno conclusi. Ebbene, Apple non ha ancora confermato il suo aggiornamento iOS 10, ma tutti gli indizi suggeriscono che lunedì 13 giugno 2016 sia la giornata individuata per la prima presentazione delle novità ovvero di una parte dei miglioramenti, delle nuove funzionalità e delle caratteristiche.

Lo farà in occasione della nuova edizione della WWDC, sul cui palcoscenico farà luce anche sui miglioramenti che attendono OS X, watchOS e tvOS, così come potrebbe parlare dell’iOS 9.3.3, il nuovo update correttivo di cui è per ora disponibile una coppia di beta. In particolare, la multinazionale della mela morsicata annuncerà anche OS X 10.12, così come una nuova versione di watchOS. A differenza degli anni precedenti, questo keynote si terrà presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco e non al Moscone West, riservato alle sessioni di lavoro. Per seguire il kickoff non è necessaria la presenza fisica (tra l’altro i biglietti sono già esauriti), ma è possibile collegarsi in diretta streaming sul sito dedicato o attraverso l’app sviluppata per l’occasione.

Secondo Mark Gurman di 9to5mac, già con la prima beta, che non sarà pubblica ma riservata ai soli sviluppatori, saranno visibili alcuni dei cambiamenti più interessanti, come quelli relativi al servizio di ascolto di musica in streaming, Apple Music, che passeranno sia dal design, più semplice ed enfatizzante del testo, degli sfondi in bianco e nero e delle copertine degli album, e sia dai contenuti. La nuova interfaccia permetterà di accedere rapidamente alle anteprime sfruttando il sensore 3D Touch e di facilitare la condivisione delle canzoni.

Capitolo compatibilità, stando alle ultime notizie, l’iOS 10 potrebbe richiedere più di 512 MB di memoria e di conseguenza potrebbero essere tagliati dal supporto l’iPhone 4S e l’iPad 2, che rimarrebbero così ancorati all’iOS 9 e update successivi. Di conseguenza e in attesa dell’iPhone 7, l’iOS 10 sarà gratuitamente scaricabile e installabile su iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. Per verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome