Prime interessanti indiscrezioni sulle possibilità novità di sistema operativo



Iniziamo subito a dire che stando alle ultime notizie, le novità intorno all’iOS 10 per iPhone e iPad dovrebbe riguardare l’assistente vocale Siri che potrebbe aprirsi ad applicazione di terze parti, HomeKit nel segno della domotica, Apple Pay, destinato ad allargarsi su altri mercati, Apple Music con un primo interessante restyling, la realtà virtuale su cui la multinazionale della mela morsicata vuole recitare una parte da protagonista. Per saperne di più è comunque già iniziato il conto alla rovescia, considerando che Apple ne dovrebbe dare una prima dimostrazione il 13 giugno 2016, in occasione del keynote di apertura della Worldwide Devoloper Conference ovvero la tradizionale conferenza allestita ogni anno a San Francisco con i suoi sviluppatori per fare il punto sullo stato dell’arte nel comparto software.

Già in questo mese è poi da mettere in conto una prima versione beta per gli stessi sviluppatori, seguita a distanza di alcune settimana dalla beta pubblica. Per la versione finale dell’iOS 10 occorre aspettare circa tre mesi, a settembre, quando è previsto anche il lancio sul mercato dell’iPhone 7 e dell’iPhone 7 Plus. In qualche modo si tratta di ripetere la stessa strategia dell’iOS 9 che, dati di download e installazione alla mano, si è rivelata vincente.

La nuova major release potrebbe essere compatibile per gli stessi dispositivi su cui sono adesso scaricabili i più recenti update ovvero iOS 9.3, iOS 9.3.1 e iOS 9.3.2 mentre è già in fase beta l’imminente iOS 9.3.3. Si tratta di iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. In realtà, stando alle ultime notizie, iPhone 4S e iPad 2 potrebbero essere tagliati per il semplice fatto che il nuovo software potrebbe richiedere più di 512 MB di RAM.

In fin dei conti, quando la società di Cupertino ha annunciato il così ampio supporto dell’iOS 9, sono in tanti a essere stati sorpresi. Sono in tanti a sostenere che la macchina del jailbreak si sia fermata proprio in attesa dell’iOS 10. Si tratta di voci che allo stato non trovano alcuna conferma e che si basano soprattutto sull’esperienza degli scorsi anni. In ogni caso, appena disponibile, la versione finale dell’iOS 10 potrà essere scaricata direttamente dal proprio terminale seguendo il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 79 Media: 2.8]

NESSUN COMMENTO

Rispondi