Sono tre le versioni beta dell’iOS 10 per sviluppatori e le novità, i miglioramenti e le correzioni dei bug implementati dalla società di Cupertino si affiancano a quelli introdotti con le precedenti release di prova del nuovo software. L’iOS 10 beta 3 è compatibile con iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2 e iPod touch di quinta generazione. Tuttavia l’attenzione degli utenti della mela morsicata è su due versanti. Da una parte c’è quella per il nuovo sistema operativo e dall’altra c’è quella per il jailbreak, non solo della beta di iOS 10, ma anche dell’iOS 9.3.2 e dell’iOS 9.3.3 appena rilasciato.

Il team Pangu ha sollevato il piede dall’acceleratore nella diffusione di informazioni sul jailbreak dell’iOS 10 beta 1. Dopo aver pubblicamente mostrato di essere stato capace di sbloccare il software, attende verosimilmente il rilascio della versione finale del nuovo sistema operativo per evitare che Apple corregga la falla utilizzata per la sua violazione. Diverso è evidentemente il caso dell’iOS 9.3.2 e dell’iOS 9.3.3. Sono attese novità già in questo mese di luglio 2016. Stando alle ultime notizie, il team era in attesa dell’update iOS 9.3.3, ultimo prima della nuova major release, per rilasciare il tool di sblocco e sembra dunque che questi siano i giorni decisivi. La conferenza del Black Hat USA 2016, dal 30 luglio al 4 agosto al Mandalay Bay a Las Vegas, dovrebbe essere il luogo scelto per fare definitiva chiarezza.

A ogni modo, tra le ultime novità che caratterizzano la beta più recente dell’iOS 10 ci sono la presenza dell’App Store per l’applicazione Messaggi da cui scaricare nuove estensioni per iMessage, il cambiamento dell’icona della Apple TV nella sezione AirPlay del Centro di Controllo, l’attivazione della funzionalità Auto Unlock per sbloccare automaticamente un Mac aggiornato al nuovo software macOS Sierra, la possibilità di richiamare alcune gesture del 3D Touch con una pressione prolungata sui dispositivi che non supportano la funzionalità del 3D Touch, il ritorno del precedente suono della tastiera, la modifica dell’icona di Home Kit nell’applicazione Impostazioni.

E ancora: la maggiore velocità nel passaggio dalla fotocamera posteriore alla videocamera frontale, la presenza di nuove icone e testi aggiornati per le gesture aggiuntive del 3D Touch, il ripristino dell’applicazione Feedback per l’invio di segnalazione sul funzionamento dell’iOS 10, l’aggiunta della voce Emergency SOS in Impostazioni -> Privacy, l’introduzione nelle Mappe dell’opzione Visualizzare l’auto parcheggiata, la possibilità di inviare foto a bassa definizione su iMessage per risparmiare dati e spazio, a nuova voce Donatore organi nell’app Salute, la modifica dell’icona di HomeKit nel Centro di Controllo, la nuova denominazione della sezione Non viste del Centro Notifiche, adesso Recenti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 88 Media: 3.4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome