Adesso è ufficiale: Apple ha chiuso le firme di iOS 10.1 e 10.1.1. E lo ha fatto a distanza di pochi giorni dal rilascio dell’aggiornamento di sistema operativo iOS 10.2. In buona sostanza significa che tutti coloro che hanno installato uno dei due update non possono più tornare indietro ovvero alla major release iOS 10. Questa mossa della società di Cupertino, comunque consueta tutte le volte che metta a disposizione un nuovo upgrade, impatta inevitabilmente sul jailbreak. Tuttavia non essendo stato rilasciato alcun tool ufficiale di sblocco iOS 10.1 e 10.1.1, le conseguenze sono apparentemente limitate, almeno per il grande pubblico.

In questo contesto, i laboratori della multinazionale della mela morsicata sono impegnati nello sviluppo del nuovo update iOS 10.2.1, giunto adesso alla seconda beta per sviluppatori. Siamo ancora nelle fasi preliminari di questo percorso e di conseguenza non emergono rilevanti novità dalla primissima esperienza d’uso. Questa seconda release di prova, che segue di pochi giorni la prima beta e di circa una settimana l’importante aggiornamento iOS 10.2, interviene piuttosto sul versante correttivo per sistemare bug e problemi che il precedente software ha portato con sé. A completamento delle novità in casa Apple, si segnala anche il rilascio della seconda beta, anch’essa solo per sviluppatori, del macOS Sierra 10.12.3, nuovo sistema operativo per Mac, MacBook Air e MacBook Pro.

Si ricorda che il nuovo aggiornamento di sistema operativo è compatibile con iPhone 7 e iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone SE, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad di quarta generazione, iPad mini 4, iPad mini 3, iPad mini 2, iPod touch di sesta generazione. La ricezione della notifica della disponibilità di iOS 10.2.1 sarà automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stata annunciato e garantito il supporto.

Ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad o semplicemente per procedere con l’installazione quando si desidera, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes. Per eseguire l’upgrade occorre avere a portata di mano l’ID Apple. Vale la pena ricordare che dopo aver effettuato l’aggiornamento, per alcuni giorni sarà ancora possibile tornare alla precedente versione iOS 10.2 così come inviare feedback al Bug Reporter di Apple.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 5 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome