Verso un nuovo aggiornamento di sistema operativo per iPhone e iPad

Da una parte c’è la necessità di correggere i tanti problemi che i precedenti iOS 10.1 e iOS 10 hanno inevitabilmente portato con sé, dall’altra c’è volontà di introdurre ulteriori novità e miglioramenti rispetto a quanto finora proposto ed ecco che Apple ha già rilasciato la prima beta pubblica dell’aggiornamento iOS 10.2 per iPhone e iPad. Più esattamente, la compatibilità, oltre che per iPhone 7 e iPhone 7 Plus, è assicurata su iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone SE, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad di quarta generazione, iPad mini 4, iPad mini 3, iPad mini 2, iPod touch di sesta generazione.

La prima ragione per scaricare e installare la nuova beta pubblica dell’iOS 10.2 è proprio quella di stare al passo con i progressi di Apple. I più fedeli consumatori dei prodotti della mela morsicata hanno legittime motivazioni per bruciare i tempi, anche nell’ottica di contribuire a migliorare il sistema operativo con la segnalazione di problemi e bug riscontrati. Ma soprattutto ci sono le tante novità dell’iOS 10.2 già venute alla luce, dalla segnalazione dei contatti SOS all’interno dell’applicazione Salute ai nuovi sfondi e wallpaper ovvero gli stessi notati nel giorno del keynote di presentazione dell’iPhone 7, ma che non hanno mai visto la luce, dalle nuove emoji ai widget per l’applicazione Video.

L’installazione della beta pubblica dell’iOS 10.2 è poi consigliata ai professionisti IT nell’ottica di testare i sistemi e le applicazioni prima dell’uscita della versione finale. Se si preparano per tempo, saranno in grado di rispondere con sicurezza alle domande e di gestire gli eventuali problemi di aggiornamento di sistema operativo che non è evidentemente solo correttivo. Tuttavia, essendo questa dell’iOS 10.2 una versione beta, problemi e bug sono dietro l’angolo per cui è consigliabile l’installazione solo su un terminale diverso da quello principale. È comunque sempre possibile il downgrade all’aggiornamento iOS 10.1.

Di regola l’installazione di un nuovo software annulla gli effetti di un eventuale jailbreak, comunque ancora non realizzato o almeno non pubblicato, dell’iOS 10 e dell’iOS 10.1. In ogni caso, non appena pronta, la ricezione della notifica della disponibilità della release finale dell’iOS 10.2 sarà ovviamente automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stata annunciata la compatibilità, ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell’upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 41 Media: 3]

NESSUN COMMENTO

Rispondi