Apple iTunes diventerà a pagamento: questa volta non si tratta di una bufala. La notizia è stata data dall'azienda stessa.



itunes

Apple iTunes diventerà a pagamento. Nel giorno in cui WhatsApp ha annunciato di voler rendere gratuita la sua App, Apple ha invece emesso un comunicato piuttosto chiaro: la musica, su Apple iTunes si ascolterà ugualmente. Ma pagando. Vediamo come.

Apple iTunes e la musica a pagamento

Partiamo dall’inizio: iTunes Radio è un servizio che, da sempre, si è proposto agli utenti come  possibilità gratuita per sentire musica. Apple, però, oggi ha fatto il suo annuncio shock: mentre WhatsApp torna gratuita, l’azienda ha annunciato che i servizi (fino ad oggi gratuiti) ora saranno disponibili solo dopo essersi sottoscritti.

ITUNES RADIO: DA OGGI LA MUSICA SI PAGA – Nel 2013, quando iTunes Radio vide la luce, Apple decise di non far pagare nulla ai suoi utenti. I canali, infatti, riuscirono a sopravvivere grazie alla pubblicità. Ora, però, le cose sono cambiate.

iTunes Radio sarà lanciata su Apple Music, e potrà essere utilizzato solo come servizio a pagamento. Il comunicato ufficiale dell’azienda, infatti, ha ammesso come i propri utenti avranno la possibilità di ascoltare programmi condotti dai nomi più importanti del panorama musicale.

Gli abbonati, a questo proposito, potranno iniziare ad ascoltare i loro programmi preferiti, e le nuove stazioni radio, a partire dal prossimo 29 gennaio. Ovviamente, tutte le stazioni radio disponibili copriranno una gamma davvero vasta ed ampia di generi musicali, al fine di accontentare tutti i tipi di utenti.

Infine, un’ultima curiosità: iTunes Radio sarà inclusa anche nei tre mesi di prova (gratuiti) di Apple Music. Un modo sicuramente interessante di avvicinarsi alla musica. L’unica pecca, a questo punto, rimane solo il pagamento del servizio: la musica, infatti, dovrebbe essere un “bene” alla portata di tutti.

Eppure, nel mondo Apple, pare che non ci sia più questa opzione. Insomma, non resta che vedere le reazioni degli utenti della nota azienda: apprezzeranno questa “privatizzazione” oppure inizieranno a boicottare il servizio Apple? A breve avremo, sicuramente, le risposte tanto desiderate.

Articoli Correlati:
Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 3.3]

NESSUN COMMENTO

Rispondi