È notizia di alcuni giorni fa che Apple avrebbe aperto il primo Centro di Sviluppo per le applicazioni iOS nel continente europeo, e che questo si sarebbe trovato nella città di Napoli. L’annuncio era stato dato dall’amministratore delegato di Cupertino Tim Cook e da Matteo Renzi durante una conferenza stampa congiunta. Si trattava ovviamente di una notizia capace di suscitare grande interesse per un Paese che, al pari dell’Italia, troppo spesso tende a mettere i bastoni tra le ruote di chi voglia investire.

Ma quali scenari sembravano prospettarsi grazie all’arrivo della Mela morsicata sul territorio italiano? In un primo momento il presidente del Consiglio aveva parlato di una realtà innovativa che avrebbe coinvolto circa 600 persone, prova ne sia che nelle ore immediatamente successive all’annuncio si sono succedute notizie di una “Apple che porterà in Italia 600 nuovi posti di lavoro”. Tuttavia sembra che le parole pronunciate dal premier siano state presumibilmente capite male, perché pare che più che consistere in centinaia di nuove opportunità lavorative al momento si debba più realisticamente parlare di 600 studenti che potrebbero essere scelti per la partecipazione ai corsi che Apple organizzerà all’interno di un istituto di Napoli.

Al momento attuale dunque, Apple non sembra intenzionata a incrementare il numero dei 1800 dipendenti diretti che ha in Italia ma magari, successivamente e forse proprio grazie a questo Centro di sviluppo per le app, la quantità della forza lavoro della compagnia di Cupertino nel nostro Paese potrebbe aumentare. Allo stato attuale non è di questo che si sta parlando, ma anche il semplice fatto che una grande multinazionale abbia preso la decisione di impegnarsi nella formazione di sviluppatori italiani in modo da dar loro la possibilità di avventurarsi nel mondo dello sviluppo delle app è senza ombra di dubbio una realtà di notevole importanza tanto che, in seguito alla conferenza stampa di cui si parlava all’inizio, napoletani e non hanno fatto a gara nel postare sui principali social network le foto scattate nel 2011 dal fotografo dell’Ansa Cesare Abbate. Queste immagini ritraevano le pizza a forma di mela morsicata realizzate per commemorare la scomparsa del fondatore della Apple Steve Jobs.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome