L'aggiornamento di sistema operativo raggiunge l'ex top di gamma anche da queste parti



Pochi minuti fa è iniziata la distribuzione dell’aggiornamento di sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow per Samsung Galaxy S5 in Italia. I primi modelli a essere coinvolti sono quelli con brand Vodafone. Il rollout è progressivo per cui nelle prossime ore i terminali interessanti saranno ufficialmente coinvolti, come da comunicazione della stessa Samsung. A ruota sarà il turno sia delle release no brand e sia di quello con logo Tim, Wind e 3 Italia. Coloro che hanno attivato gli aggiornamenti automatici riceveranno la notifica di disponibilità dell’upgrade. Ma seguendo il percorso Impostazioni -> Info sul telefono -> Aggiornamenti sistema, è possibile verificare la disponibilità del software e procedere con il download via OTA (Over-the-Air) sul proprio dispositivo.

Naturalmente è possibile procedere con l’aggiornamento via Smart Switch. I passaggi da seguire sono i seguenti: effettuare la connessione del dispositivo a un computer e aggiornare il dispositivo all’ultima versione software; scaricare e installare Smart Switch sul sito Samsung; avviarlo; collegare il terminale a un computer tramite un cavo USB; verificare la presenza di un update ed eventualmente seguire le istruzioni visualizzate. Rimanendo in casa Samsung, si sa già che altri device compatibili con Android Marshmallow sono Samsung Galaxy Note 5, Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge, Samsung Galaxy S6 Edge+, Samsung Galaxy Note 4, Samsung Galaxy Note Edge, Samsung Galaxy A5.

In ogni caso, prima di procedere con l’upgrade, suggeriamo di effettuare il backup dei dati. Come? Occorre andare sulle Impostazioni nel menu Applicazioni; quindi seguire il percorso Backup e ripristino -> Backup dati personali e trascinare il cursore Backup dati personali verso destra; infine recarsi su Account di backup e selezionare un account come account di backup. Nel caso in cui fosse necessario, per ripristinare i dati è indispensabile eseguire l’accesso all’account Google nella procedura guidata di configurazione. In ogni caso è possibile avviare e aprire la procedura guidata di configurazione eseguendo il ripristino dei dati di fabbrica sul dispositivo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 13 Media: 3.5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi