Al via le prenotazioni in Italia del nuovo top di gamma di Samsung.



Chiusa la partita della presentazione, è già tempo di pensare ai tempi di uscita del Samsung Galaxy S7 e ai prezzi con cui le varie versioni saranno lanciati sul mercato. Il tutto mentre la scheda tecnica ufficiale racconta come la multinazionale asiatica abbia lavorato come molta attenzione sul fronte degli aggiornamenti software e hardware. Già, perché la strada seguita da Samsung è stata quella degli update incrementali anziché dello stravolgimento di quanto finora proposto. Cambiano e diventano più aggressive le strategie commerciali: agli acquirenti del nuovo smartphone di punta, che finirà a scaffale anche in Italia l’11 marzo a 729 euro con prevendite già da oggi 22 febbraio 2016, sarà regalato un Gear VR, il visore per la realtà aumentata.

Più precisamente, si tratta della versione base da 32 GB. I colori tra cui scegliere sono nero, bianco e oro subito, argento dal mese di aprile. Per la release base del Samsung Galaxy S7 Edge, il modello con schermo curvo da entrambi i lati, occorrono invece 829 euro. Provando a fare un confronto con i prezzi di lancio del Samsung Galaxy S6, si nota una riduzione di 10 euro dell’impegno di spesa iniziale. A ogni modo, i costi sono destinati rapidamente a scegliere, soprattutto per chi sceglie la strada dell’acquisto online.

La lista delle novità è particolarmente lunga. In prima battuta si segnala il ritorno dello slot per l’aumento dello storage, che può schizzare fino a oltre 200 GB. Poi, anche non si tratta di una caratteristica del tutto inedita, ecco la resistenza ad acqua e polvere. In particolare, stando a quanto riferito dal produttore, il Galaxy S7 è in grado di resistere fino a un metro e mezzo di profondità. Decisi passi in avanti sia dal punto di vista delle performance del processore Exynos Octa core (2.3 GHz Quad + 1.6 GHz Quad) a 64 bit accompagnato da 4 GB di RAM e sia della capacità della batteria, da 3.000 mAh per il Samsung Galaxy S7 e da 3.600 mAh per il Samsung Galaxy S7 Edge.

Il nuovo top di gamma (142.4 x 69.6 x 7.9 millimetri per 152 grammi di peso complessivo) continua a mostrare un display da 5,1 pollici di tipo Quad HD a 577 ppi. Sulla variante Edge (150.9 x 72.6 x 7.7 millimetri per 157 grammi) lo schermo diventa da 5,5 pollici, sempre di tipo Quad HD ma a 534 ppi. Si sa, i megapixel non sono tutto per definire una volta per tutte la qualità delle immagini catturate. Ed ecco allora che Samsung decide di portarli a 12 sulla fotocamera posteriore, ma grazie ad alcuni accorgimenti, come l’implementazione del Dual Pixel, le foto sono ora più luminose. Nessun cambiamento nella videocamera anteriore, utile per i selfie, il cui sensore è fermo a 5 megapixel. Il sistema operativo è naturalmente Android 6.0 Marshmallow.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi