Il tablet diventa maxi e vuole rimpiazzare pc desktop e laptop: a confronto le caratteristiche del Samsung Galaxy View e dell'Alcatel One Touch Xess



Il tablet diventa maxi. Se fino a oggi questi dispositivi hanno avuto per lo più display dai 7 ai 10 pollici, l’arrivo del Samsung Galaxy View ha aperto le porte a una nuova tipologia di dispositivi: quella dei tablet da scrivania con schermi da 17-18 pollici, che all’occorrenza possono essere trasportati. In poche parole, un device che vuole sostituire tanto il computer desktop quanto il laptop. Al CES di Las Vegas Alcatel One Touch ha annunciato la prossima commercializzazione di uno dei primi concorrenti del Galaxy View, l’Xess (in inglese si pronuncia “excess”, ovvero “eccesso”), anticipato lo scorso settembre all’IFA di Berlino. Vediamo le caratteristiche di questi due “maxi tablet”.

Maxi tablet: Samsung Galaxy View vs. Alcatel Xess

SAMSUNG GALAXY VIEW – Il display 16:9 da 18,4 pollici ha risoluzione Full HD e determina dimensioni importanti: 451.8 x 275.8 x 11.9 mm, per un peso di 2,65 chili. Il processore octa-core da 1,6 GHz è supportato da 2 GB di memoria RAM, mentre lo spazio di archiviazione è di 32 o 64 GB (espandibili tramite scheda microSD). Oltre ai modelli con connettività wi-fi e Bluetooth sono disponibili le versioni che supportano anche le reti 4G LTE. La fotocamera è solo frontale (viste le dimensioni, quella posteriore sarebbe inutile) e ha un sensore da 2,1 megapixel, mentre l’audio è assicurato da due altoparlanti da 4 watt. Il sistema operativo è Android 5.1 Lollipop con interfaccia personalizzata da Samsung per accedere facilmente ai servizi di video streaming, da YouTube a Netflix, e con la comoda funzionalità split screen che consente di visualizzare più app contemporaneamente sullo schermo, come da anni è possibile fare su smartphone e tablet di fascia alta della stessa Samsung. La scocca comprende nella parte posteriore un supporto che funge da stand e comprende una maniglia per il trasporto. La batteria da 5700 mAh assicura, secondo la casa, fino a otto ore di riproduzione video continua. I prezzi di listino partono da 700 euro.

ALCATEL ONE TOUCH XESS – Display da 17,3 pollici Full HD per il maxi tablet cinese, basato su processore MediaTek octa-core da 1,5 GHz affiancato da 2 GB di memoria RAM. La memoria di archiviazione è di 32 GB, espandibile anche in questo caso con microSD. La connettività è “solo” wi-fi e Bluetooth, in compenso la fotocamera frontale è da 5 megapixel, superiore quindi (almeno sulla carta) a quella del concorrente. Gli altoparlanti da 3 watt sono dotati di tecnologia JBL by Harman. Anche qui il sistema operativo è Android 5.1 Lollipop praticamente stock, con l’aggiunta però di diverse app esclusive per la creatività e l’uso multimediale, oltre che di una schermata specifica che trasforma l’Xess in una lavagna multimediale per tutta la famiglia sulla quale inserire note, attività, informazioni meteo ma anche il centro di controllo dei dispositivi domestici connessi. Alcatel One Touch ha introdotto in questo dispositivo il riconoscimento delle gesture a distanza, che permette di interagire con l’interfaccia senza toccare lo schermo, funzionalità utile ad esempio quando si utilizza il tablet in cucina; inoltre è incluso uno stilo per facilitare la navigazione o per disegnare o scrivere sullo schermo. Sulla parte posteriore sono presenti uno stand che permette di inclinare l’Xess in diverse angolazioni e una maniglia per il trasporto. Il peso è di 2,55 chili. La commercializzazione inizierà nel primo trimestre dell’anno a un prezzo (negli Usa) di 500 dollari; quello italiano non è ancora stato comunicato, ma è ipotizzabile che possa essere attorno ai 600 euro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 6 Media: 3.8]

NESSUN COMMENTO

Rispondi