Al via la distribuzione dell’aggiornamento di sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow per Samsung Galaxy S5. Si tratta di una notizia attesa dai tanti possessori dell’ex top di gamma della società asiatica, ma anche loro dovranno fare i conti con l’indeterminatezza e la frammentazione che caratterizza il rollout degli update del robottino verde. Il software sta infatti facendo la sua comparsa sui mercati statunitensi e sudcoreani e non è noto il cronoprogramma che coinvolgerà anche gli altri paesi, Italia inclusa. Non solo, ma sono previste tempistiche diverse anche in relazione all’operatore di riferimento ovvero Tim, 3 Italia, Wind e Vodafone da queste parti, oltre ai modelli no brand.

A ogni modo, l’aggiornamento è scaricabile via OTA (Over-the-Air) direttamente dallo smartphone. Oltre alla correzione dei soliti bug, sono tanti i cambiamenti che Android 6.0.1 Marshmallow porta a bordo del Samsung Galaxy S5, dalle nuove funzionalità, tra cui Doze per il contenimento del consumo di batteria, alle tante emoji per la tastiera, dalle modifiche di combinazione di colori per l’interfaccia utente al tentativo di innalzare il livello di stabilità generale. L’attuale major release migliora le prestazioni delle app e riduce il sovraccarico di memoria per un multitasking più veloce, oltre a intervenire sul versante tecnico con miglioramenti alle performance del Runtime di Android nella fase di installazione delle applicazioni.

Seguendo il percorso Impostazioni > Info sul telefono > Aggiornamenti sistema, è possibile verificare la disponibilità di eventuali upgrade di sistema operativo sul proprio dispositivo. In casa Samsung, altri device compatibili con Android Marshmallow sono Samsung Galaxy Note 5, Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge, Samsung Galaxy S6 Edge+, Samsung Galaxy Note 4, Samsung Galaxy Note Edge, Samsung Galaxy A5 e Samsung Galaxy.

In maniera parallela, l’attenzione in questi giorni è anche catturata dal primo aggiornamento della Devoloper Preview di Android N, scaricabile via factory image solo su Nexus 6, Nexus 5X, Nexus 6P, Nexus Player, Nexus 9 e sul Pixel C o via OTA, direttamente da smartphone o tablet, dagli iscritti al programma Android Beta. Ulteriori notizie ufficiali sulla versione definitiva del nuovo sistema operativo sono attesi tra circa due mesi, esattamente tra il 18 al 20 maggio in occasione del Google I/0 2016, il tradizionale appuntamento della multinazionale di Mountain View con i suoi sviluppatori, quest’anno in programma allo Shoreline Amphitheater.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 251 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome