Anche se con l’avvicinarsi del Google I/0 2016 cresce l’attenzione sul nuovo sistema operativo Android N, al centro dell’attenzione continua a rimanere l’attuale major release Android 6.0 Marshmallow e il successivo update correttivo 6.0.1 per via del lungo elenco di smartphone e tablet per cui è stata annunciata la disponibilità tra i tanti Samsung (Galaxy S6, Galaxy S5, Galaxy Note 5), la quasi totalità dei modelli Nexus e i vari HTC e LG. Tuttavia, come da tradizione e forse anche in maniera più accentuata rispetto al passato, a caratterizzare la distribuzione è l’eccessiva frammentazione tra mercati coinvolti, differente priorità assegnata ai dispositivi e operatori di riferimento.

Anche in Italia, insomma, il rollout non sta coinvolgendo e non coinvolgerà in maniera contemporanea gli operatori telefonici Tim, Wind, Vodafone, 3 Italia e le release no brand. Il caso più concreto è quello del Samsung Galaxy S5, rispetto a cui il rollout di Android 6.0 Marshmallow è già iniziato, ma non in Italia. Da queste parti è ormai tutto pronto, ma per ora i Paesi coinvolti sono altri, tra cui l’ultimo arrivato Stati Uniti. Altri terminali Samsung compatibili con l’aggiornamento di sistema operativo sono Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge, Samsung Galaxy S6 Edge+, Samsung Galaxy Note 5, Samsung Galaxy Note 4, Samsung Galaxy Note Edge, Samsung Galaxy A5 e Samsung Galaxy A5.

La notifica della disponibilità di Android Marshmallow è automatica e il download può essere avviato con pochi passaggi (attenzione ad assicurarsi di avere una spazio di memoria sufficiente per il download), ma seguendo il percorso Impostazioni > Info sul telefono > Aggiornamenti sistema, è possibile verificare manualmente la presenza di upgrade. Al Motorola Moto G 2015, per cui è iniziato l’aggiornamento di Marshmallow nei giorni scorsi, si affiancano anche Motorola Moto X Pure Edition di terza generazione, Motorola Moto X Style di terza generazione, Motorola Moto X Play Motorola Moto G di terza generazione, Motorola Moto X di seconda generazione, Motorola Moto G e Moto G LTE di seconda generazione.

Tra i più attivi c’è come sempre Sony: questi sono infatti i giorni di Xperia Z2, Z3 e Z3 Compact, a cui seguiranno i vari Xperia Z3+, Xperia Z3 Tablet Compact, Xperia C5 Ultra, Xperia Z2 Tablet, Xperia M5, Xperia C4 e Xperia M4 Aqua. Si registra vivacità anche dalle parti di HTC per via della compatibilità di Android 6.0 Marshmallow e di Android 6.0.1 anche per HTC One M9, HTC One M8, HTC One M9+, HTC One E9+, HTC One E9, HTC One ME, HTC One E8, HTC One M8 EYE, HTC Butterfly 3, HTC Desire 826, HTC Desire 820 e HTC Desire 816. Della partita anche Huawei P8, Huawei Mate 7, Huawei Mate S, Huawei P8 Youth, Huawei P8 Max, Huawei G7 Plus, Honor 7, Honor 7i, Honor 6 Plus, Honor 6, Honor X2, Honor 4X, Honor Play 4C, oltre che su Xiaomi Mi3, Xiaomi Mi4 e Xiaomi Mi Note.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 68 Media: 3.3]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome