La realtà virtuale protagonista dell’ultimo quadrimestre del 2017? Possibile. O almeno così spera Sony che con PlayStation VR sta lavorando in due direzioni: migliorare e facilitare l’esperienza d’uso e arricchire il carnet di giochi. Uno dei principali punti di forza del visore è infatti la facilità di utilizzo e installazione, alla portata di tutti. La messa in opera della periferica è semplice e immediata per via dei pochi cavi con i quali destreggiarsi e della possibilità di usare subito il DualShock 4 come periferica di controllo. Importante assicurarsi di possedere la PlayStation Camera, che viene utilizzata dalla console per rilevare i movimenti del visore e del pad.

PlayStation VR è affiancato da un buon numero di videogiochi, realizzati da studi interni Sony e da produttori di terze parti, con i quali vivere differenti avventure in prima persona. Tra i giochi disponibili si segnalano

  • Rigs Mechanized Combat
  • PlayStation VR Worlds
  • Until Dawn: Rush of Blood
  • Super Stardust Ultra VR
  • Hustle Kings VR
  • Battlezone
  • Driveclub VR
  • EVE: Valkyrie
  • Here They Lie
  • Robinson: The Journey
  • Starblood Arena
  • Farpoint
  • Resident Evil 7 biohazard
  • Eagle Flight
  • Star Trek: Bridge Crew

Ma altri titoli sono in arrivo e a questi giochi completi si aggiungono esperienze in realtà virtuale, modalità di gioco aggiuntive o missioni extra solo per PlayStation VR come Star Wars Battlefront: X-Wing VR Mission, Batman: Arkham VR, Legami di Sangue di Rise of The Tomb Raider: 20 Year Celebration, Jackal Assault di Call of Duty: Infinite Warfare. Calarsi all’interno di un videogioco e vivere esperienze talmente vivide da sembrare reali è dunque possibile grazie a PlayStation VR, il visore per la realtà virtuale di Sony che funziona in esclusiva con PlayStation 4. Uscito a ottobre dello scorso anno, PlayStation VR ha fin da subito catalizzato l’interesse dei gamers attratti dalla realtà virtuale.

Tutti loro hanno potuto provare per la prima volta in ambito console la sensazione di trovarsi all’interno di ciò che viene mostrato davanti agli occhi. Il coinvolgimento infatti è ai massimi livelli e la possibilità di esplorare il mondo virtuale che ci circonda semplicemente ruotando la testa è tanto naturale quanto rivoluzionario rispetto al classico modo di vivere un videogame. Nella confezione d’acquisto sono presenti il visore PlayStation VR, l’unità di elaborazione esterna, cuffie stereo Sony in-ear, i cavi USB, HDMI, di controllo, di alimentazione, l’alimentatore. Tra gli accessori opzionali più popolari c’è invece PlayStation Move.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome