La software house lavora su interessanti novità



Sono ormai diverse settimane che GTA 6 è al centro di voci di corridoio. Nonostante la mancanza di informazioni da parte dei game developer di Rockstar Games, i fan della serie più politicamente scorretta di sempre continuano a condividere le loro previsioni su cosa aspettarsi dal nuovo episodio. Stando comunque alle ultime notizie, se c’è un aspetto su cui Grand Theft Auto 6 si distaccherà dal suo predecessore è la migliore giocabilità, affiancata a nuove funzionalità, personaggi interessanti e configurazioni differenti. Il punto è che la software house non ha ancora stilato una tabella di marcia per GTA 6 semplicemente perché intende ancora puntare su GTA.

L’attuale capitolo del franchise sarà ancora oggetto di aggiornamenti e nuovi contenuti per prolungarne la longevità. D’altronde sono i numeri a rivelare come sia un titolo ancora molto cercate in tutte le latitudine per le vari versioni delle console da salotto. In ogni caso, in Grand Theft Auto 6 dovrebbe fare la sua comparsa una protagonista femminile. Le ultime voci, mai smentite mai confermate, riferiscono che l’attrice di Hollywood Eva Mendes potrebbe essere la stella di GTA 6, ma Rockstar Games sta continuando a rimanere alla finestra. E a proposito di ambientazioni, la saga GTA è sempre stata localizzata negli Stati Uniti d’America, ma non si escludono nuovi scenari. All’ipotesi di Tokyo si è affiancata negli ultimi giorni quella di Londra.

La strettissima attualità dalle parti di Rockstar Games non passa però da GTA 6 o GTA 5 bensì da Bully di cui ha rilasciato l’Anniversary Edition per iPhone e iPad e per smartphone e tablet Android, al costo di 6,99 euro e dalle dimensioni superiori a 2 GB per cui si consiglia il download con una connessione Wi-Fi. I punto di contatto con Grand Theft Auto, almeno nella filosofia di fondo, sono tanti. Ambientato nella cittadina, l’esperienza di gioco vede come protagonista lo studente James “Jimmy” Hopkins.

Tra le novità come spiegato da Rockstar Games ci sono l’inclusione della storia completa di Bully e le missioni, i personaggi, le lezioni e gli oggetti sbloccabili aggiunti con Bully: Scholarship Edition; texture ad alta risoluzione, illuminazione dinamica, ombre ed effetti particellari; supporto per schermi ad alta risoluzione; il multiplayer e le sfide online; comandi touch e pulsanti che appaiono solo quando necessari; la possibilità di sospendere e continuare la partita in ogni momento grazie ai salvataggi sul cloud del Social Club R; il supporto al controller fisico.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 59 Media: 2.5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi