Cosa mettere in conto con la Worldwide Developers Conference 2017? Cosa c'è in programma?



L’appuntamento con la nuova edizione della Worldwide Developers Conference è l’occasione giusta per raccogliere novità e ultime notizie su iOS e MacOS ovvero i due sistemi operativi made in Apple, uno per dispositivi mobile (iPhone e iPad) e l’altro per Mac. I fari sono naturalmente puntati su iOS 11 e il successore di MacOS Sierra. Fra il 5 e il 9 giugno al McEnery Convention Center di San Jose, le attenzioni saranno come sempre concentrate sul fronte software. Rispetto agli anni scorsi, l’azienda di Cupertino ha deciso di non puntare su un claim sintetico ma su un ragionamento più articolato, a dimostrazione di come qualcosa è cambiato ovvero come le novità vanno interpretate al di là dell’effetto wow ma inquadrate in un contesto più ampio.

Scrive Apple nel lanciare la WWDC 2017: “Technology alone is not enough. Technology must intersect with the liberal arts and the humanities, to create new ideas and experiences that push society forward. This summer we bring together thousands of brilliant minds representing many diverse perspectives, passions, and talents to help us change the world“. Significa: La tecnologia da sola non è sufficiente. La tecnologia deve intersecarsi con le arti liberali e scienze umane, per creare nuove idee ed esperienze che spingono la società in avanti. Questa estate si riuniscono migliaia di menti brillanti che rappresentano tanti diversi punti di vista, le passioni e talenti per aiutare a cambiare il mondo“.

Da lunedì 27 marzo 2017 gli sviluppatori possono registrarsi per acquistare i biglietti per la partecipazione alla WWDC. Al pari degli scorsi anni, i ticket saranno comunque assegnati attraverso una selezione casuale di cui si comunicherà l’esito solo in seguito. Troppo, come sempre, le richieste provenienti da tutto il mondo per incontrare ingegneri e sviluppatori del mondo della mela morsicata. L’alternativa è la diretta streaming di parte degli eventi su iPhone, iPad e Apple TV. Cosa prevede la WWDC 2017? Sono innanzitutto da escludere sorprese sulle nuove generazioni di iPhone e iPad e sulle prossime versione di Mac e MacBook.

Ci sarà piuttosto spazio alla WWDC 2017 per un centinaio di sessioni tecniche su sviluppo, distribuzione e integrazione delle più tecnologie di iOS e MacOS con la presenza di un migliaio di ingegneri Apple. E ancora: laboratori pratici ed eventi per offrire agli sviluppatori assistenza a livello di codice, approfondimenti sulle tecniche di sviluppo e indicazioni su come sfruttare al meglio le tecnologie dei sistemi operativi nelle app. Ci sarà dunque la possibilità di incontrare migliaia di sviluppatori per iOS e MacOS da tutto il mondo. In calendario c’è anche la consegna degli Apple Design Awards, per premiare le migliori app per iPhone, iPad, Apple Watch e Mac.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi