C’è l’IFA 2016 di Berlino ad animare il mondo dell’elettronica di consumo nei primi giorni del mese di settembre. Da venerdì 2, infatti, si alzerà il sipario sull’attesa manifestazione che fino al 7 settembre ospiterà circa 1.500 espositori che metteranno in vetrina le novità in ambito smartphone, tablet, smartwatch, computer e sul versante dell’intrattenimento tecnologico domestico. Iniziamo dalle assenze annunciate poiché rientra anche Apple che la prossima settimana presenterà i nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus e forse la seconda generazione di Apple Watch e i nuovi MacBook Pro. Non ci saranno Google e Microsoft, anche se indirettamente presenti con i loro sistemi operativi Android 7 Nougat e Windows 10.

Farà parte della partita Samsung. Nonostante abbia già fatto luce sui nuovi dispositivi Samsung Galaxy S7, Samsung Galaxy S7 Edge e Samsung Galaxy Note 5, il produttore sudcoreano è pronto a mettere in vetrina il Gear S3, nuova release dell’orologio multimediale con cui cercherà si fruttare l’onda lunga di questo periodo. Non è un caso che, come accennato, anche la società di Cupertino è pronta a rinnovare la linea dei sui smartwatch. In vetrina anche il Samsung Galaxy Tab S3.

Il palcoscenico dell’Internationale Funkaustellung sarà sfruttato da Sony per lanciare un nuovo cellulare Xperia, il nuovo PlayStation VR e un televisore. A proposito del cellulare, se ci ci sono dubbi sulla denominazione (Xperia X2 o Xperia XR?) sembra essere più definita la scheda tecnica ufficiale che passa da un schermo da 5,1 pollici, dal processore Snapdragon 820 accompagnato da almeno 3 GB di RAM, da una fotocamera posteriore da 23 megapixel e da una videocamera da 13 megapixel. In prima fila ci sono anche i cinesi di Huawei e Lenovo, quest’ultima intenzionata a fare la voce sempre più grossa nel comparto di PC e tablet, oltre a Motorola.

Più precisamente, stando al beninformato Evan Blass, Huawei presenterà sul palcoscenico dell’IFA 2016 due smartphone, Nova e Nova Plus, e un tablet, il MediaPad M3. Lenovo ha già annunciato i nuovi MotoMods per Moto Z, ma non è da escludere un nuovo smartwatch Moto 360. Ecco poi Asus, forse presente sia in ambito mobile con l’Asus ZenWatch 3 che desktop, ed LG, attesa al varco con la terza generazione del suo G Flex, smartphone curvo con display da 5,5 pollici. Da mettere in conto novità anche sulla domotica e sul cosiddetto Internet delle cose, trend in costante e forte ascesa, oltre a sorprese sul fronte dei robot domestici e dell’intelligenza artificiale.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 12 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome