Ancora poche ore di attesa prima di conoscere tutte le novità sull’iPhone 7. Mercoledì 7 settembre 2016, Apple presenterà la nuova versione del suo smartphone top di gamma. Per sapere tutto quello che succede al Big Graham Civic Auditorium di San Francisco occorre collegarsi al sito ufficiale di Apple, quando in Italia saranno le 19, da iPhone, iPad o iPod Touch, purché equipaggiati con l’iOS 7 (o versioni successive), Mac con Safari 6.0.5 o release successive su OS X v10.8.5 o successivi, Apple TV di seconda o terza generazione con software 6.2 o release successive, o PC basati sul nuovo Windows 10 e con browser Microsoft Edge. La novità di questo 2016 rispetto ai precedenti eventi Apple è rappresentata dall’account Twitter, su cui saranno pubblicati aggiornamenti in tempo reale, foto, video e link.

Anche in questi giorni di vigilia, analisti ed esperti si dicono convinti del lancio sul mercato di due versioni di iPhone, da 4,7 e da 5,5 pollici, al pari di quanto fatto con la coppia iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Tra le novità che i due modelli avrebbero in comune ci sono il mantenimento dell’alluminio Serie 7000 nella realizzazione della scocca e della tecnologia Force Touch, attraverso cui lo schermo attiva comandi diversi in base al livello di pressione delle dita, una quinta colorazione, nero lucido, da aggiungere a grigio siderale, oro, rosa dorato e argento. Da segnalare il ritorno alla versione da 32 GB e la conseguente sparizione di quella da 16 GB. In ballo c’è anche la proposizione di un modello con storage da 256 GB.

La fotocamera potrebbe essere dotata di un sensore da 12 megapixel, in grado di registrare video con risoluzione 4K, con quattro led per il flash e un nuovo sensore di luce ambientale, e nella variante Plus di grandangolo, stabilizzatore ottico e pixel più grandi. Il nuovo chip A10 a 2,4 GHz accompagnato da 3 GB di RAM (almeno nella release Plus) è chiamato a innalzare il livello delle prestazioni. La certificazione IPX7 sarà la prova di come il nuovo smartphone di Apple sarà resistente all’acqua.

La certezza è rappresentata dall’iOS 10, compatibile con iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2 e iPod touch di quinta generazione, la nuova versione del sistema operativo mobile che si caratterizzerà anche per un minor consumo di energia. Parte delle novità è stata già svelata a giugno in occasione della WWDC 2016.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 5 Media: 4.4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome