Appuntamento questa sera mercoledì 19 ottobre 2016 alle 20.45

Torna questa sera mercoledì 19 ottobre 2016 la Champions League con Napoli Besiktas e di conseguenza è caccia alle soluzioni per vedere la partita in diretta streaming da PC, smartphone e tablet. Tutto corretto finché si fa riferimento alle soluzioni legali ovvero quelle proposte da Mediaset, detentrice dei diritti. Il problema nasce quando si va a caccia del real time gratuito attraverso sito che, in maniera fraudolenta, propongono la trasmissione delle immagini. Il riferimento va soprattutto a Rojadirecta, spesso oscurata su richiesta della società milanese, decisa a perseguire i promotori di questa soluzione e a puntare l’indice contro gli stessi utenti.

In Italia la diretta streaming da Mac, smartphone e tablet e PC è appunto assicurata da Mediaset attraverso il servizio Premium Play, fruibile dai soli abbonati. Più precisamente, la compatibilità del servizio è garantita su smartphone e tablet sia equipaggiati con sistema operativo Android e su iPhone e iPad. E ancora: PC, Mac, Xbox, smart TV, decoder, smart cam e Chromecast. Il ventaglio delle soluzioni di Mediaset si completa con il sito sportmediaset.it, su cui vengono trasmessi i match visibili in chiaro e per tutti sui canali generalisti, ma non è il caso di Napoli Besiktas, e l’app Sportmediaset, gratuitamente scaricabile sia su iPhone e iPad e sia su smartphone e tablet Android.

Sempre sul satellite è possibile cercare di vedere Napoli Besiktas su canale svizzero RSI La2, quello svizzero tedesco RTL e quello austriaco ORF che trasmettono le immagini della gara. Ad aver maggiori possibilità di sintonizzazione sono i residenti al confine. Altre possibilità sono rappresentate da Hotbird 13 (13 gradi est) e Astra 1 (19,2 gradi est). Qualcuno suggerisce di fare un tentativo, sempre sul satellite, su Arena Sport del Montenegro, Sky Austria, Czech TV, Sky Deutschland, Armenia TV.

«Manolo non si deve adattare a me ma a questa squadra che ha un modo di giocare che non ho imposto ma ho accompagnato per le caratteristiche che hanno centrocampisti ed esterni. Nessuno vuole andare contro le caratteristiche di un giocatore, ma nessun tecnico per un giocatore ne sacrifica 7, 8»: parola di Maurizio Sarri che chiude così l’argomento Gabbiadini in vista del match di Champions League con il Besiktas che – dopo i primi due successi in due gare -potrebbe già valere il passaggio agli ottavi. Champions che oggi sembra ispirare di più il Napoli: «Ci si trovano grandi motivazioni – continua Sarri – e può capitare un appagamento in campionato».

Nessuna variante al 4-3-3. «Un mio allenatore diceva che chi parla di moduli non sa di calcio: io mi aspetto un Napoli che abbia entusiasmo, lucidità, che giochi applicato, con determinazione, senza errori tattici e individuali. Ne abbiamo bisogno perché il Besiktas è capace di stare sempre dentro la partita, non perde mai».

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi