Cresce l'attesa per il match di questa sera



Le attenzioni sono adesso puntate su Torino Milan, posticipo del lunedì da vedere anche in streaming. Come e dove vedere la gara andando al di là di Rojadirecta ovvero quella piattaforma web che propone il live streaming gratis senza alcuna autorizzazione? Tenendo presente che si tratta di una soluzione non autorizzata – in realtà non è l’unica – e come tale da non incoraggiare, gli utenti italiani hanno più di una opportunità per la diretta live, anche se nella maggior parte dei casi non ne è a conoscenza. Ad esempio, in quanti sanno che con l’app Serie A Tim, i clienti Tim possono vedere a 1,99 euro le gare della Serie A da smartphone e tablet?

L’impegno di spesa è contenuto anche se è indispensabile ricordare che per l’accesso al servizio occorrano 9,99 euro, da versare solo la prima volta. Altre occasioni per la diretta streaming arrivano dai siti dei canali satellitari dei Paesi stranieri che hanno acquistato i diritti televisivi. Emittenti come Arena Sport del Montenegro, Armenia TV, RSI La2, Czech TV, Sky Deutschland, RTL, Sky Austria e ORF possono proporre il live streaming di Torino Milan sulle proprie piattaforme web. Non è scontato, ma al pari di precedenti appuntamenti sportivi, è possibile. La telecronaca non è in lingua italiana, ma si tratta comunque di una opportunità aggiuntiva.

Poi ci sono le tre proposte ufficiali per i clienti italiani, due a firma Sky e una Premium. Di queste, però, solo una è per non abbonati ovvero Now TV di Sky. La fruzione del servizio per vedere Torino Milan diretta streaming, ricordando che il prezzo di un solo incontro è 9,99 euro, è possibile da PC e Mac collegandosi al sito web dedicato oppure da smartphone e tablet scaricando gratuitamente l’app. Le altre due proposte – Premium Play per Mediaset e Sky Go per Sky – sono solo per abbonati e permettono il live streaming gratis ovvero senza alcun supplemento di spesa per vedere questo anticipo d’alta quota.

Sul fronte sportivo, dopo due tentativi andati a vuoto, Sinisa Mihajlovic spera di riuscire a sconfiggere il suo passato nella terza sfida fra il Torino e il Milan di Montella.Questa sera, nel posticipo all’Olimpico, il tecnico serbo pretende dai granata una prova concreta per vendicare il ko di giovedì a San Siro, che ha sancito l’eliminazione dei granata dalla Coppa Italia. “Sicuramente non siamo morti”, è la replica di Mihajlovic alla battuta dell’amico Montella. La speranza è che “i ragazzi abbiano capito che possiamo batterli”. L’assenza di Castan, che dovrà rimanere fuori per 15-20 giorni, porterà il tecnico serbo a confermare la coppia Moretti-Rossettini, con il ritorno di Zappacosta sulla fascia destra e la maglia da titolare per Obi a centrocampo. In attacco Iago Falque si è allenato e si cerca di recuperarlo: in caso contrario è pronto Iturbe. Vincenzo Montella deve invece fare a meno di Montolivo, Mati Fernandez, Poli, Antonelli e De Sciglio.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi