Fischio d'inizio alle 21.05 di oggi 3 novembre 2016

Come vedere in diretta streaming da smartphone, tablet e PC la partita di Europa League Southampton Inter in programma questa sera 3 novembre 2016 alle ore 21.05? In prima battuta facciamo presente come si moltiplicano le possibilità di visione gratis collegandosi a portali e piattaforme varie, come Rojadirecta, rispetto a cui Sky sta usando il pugno duro. Ecco allora che per questa stagione di Europa League, compresa la gara Southampton Inter, occorre fare riferimento alla stessa Sky e alle tecnologie proposte. Da una parte c’è la piattaforma Now TV, per la cui fruizione non è necessario sottoscrivere alcun abbonamento al canale satellitare e né viene richiesto l’equipaggiamento con una parabola.

Le piattaforme supportate sono PC, Mac, tablet, smartphone, smart TV, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4 e Now TV Box. Il costo di una sola partita è di 9,99 euro, ma c’è la possibilità di acquistare ticket mensili o stagionali. In parallelo ma solo per abbonati, c’è l’app Sky Go che completa la proposta TV del canale satellitare. C’è poi un terza possibilità: il portale SkySportHD, visibile ai soli clienti Sky con pacchetto Sky Sport. Sono trasmesse tutte le altre gare dell’Europa League con commento in lingua inglese. Il servizio è disponibile sia per smartphone e tablet Android e sia per iPhone e iPad, ma non per i dispositivi equipaggiati con sistema operativo Windows Phone, adesso Windows 10 Mobile.

Accanto alla visione delle immagini, c’è il Match Center, utile per chi ha poco traffico web a disposizione da investire sull’Europa League e su Southampton Inter. Si tratta della funzionalità con cui rimanere aggiornati minuto per minuto sull’andamento di tutte le partite in calendario. A proposito di satellite, vale la pena fare un tentativo sul canale svizzero RSI La2 o su quello austriaco ORF, utili soprattutto a chi vive più a vicino al confine. Si ricorda che per ogni turno di Europa League, c’è una partita che viene trasmessa in chiaro e per tutti su TV8, raggiungibile sul canale 8 del digitale terrestre. Anche l’Inter rientra in questo lotto, ma non in questa occasione. A ogni modo, invitiamo a fare riferimento alle sole soluzioni legali per la visione delle partite e a contrastare come noi la pirateria digitale.

L’Inter parte per il Southampton guidata da Stefano Vecchi, per un paio di giorni si pensa anche al campo. Frank De Boer è già il passato ma è il futuro a preoccupare. La rosa dei potenziali allenatori perde un petalo, Leonardo, che esclude un ritorno: «Non sono la persona giusta». Molti i dottori corsi al capezzale dell’Inter, un caso da studiare per la sua società frantumata, per le procedure singolari e soprattutto per la sua instabilità cronica. Un mix esplosivo e rischioso, il prezzo da pagare potrebbe essere molto alto. Il braccio di ferro fra Italia e Cina ha ancora un esito incerto. Stefano Pioli resta il favorito ma Guus Hiddink è il candidato d’oriente. C’è anche Marcelino, incluso nel casting che Suning farà in Italia.

Il potente procuratore Kia Joorabchian consiglia e trama nei suoi interessi. Zanetti, Ausilio e Gardini – ministri senza portafoglio – conoscono il calcio e fanno del loro meglio per il bene dell’Inter. I cinesi vorrebbero il nome altisonante, a effetto, conosciuto anche nella loro patria, forse senza capire che in questo momento la squadra ha solo bisogno di normalità per provare a rimettersi in corsa in un campionato non definitivamente compromesso.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi