Tornano le coppe europee oggi giovedì 3 novembre 2016 alle ore 19

Fari puntati su Sassuolo Rapid Vienna, in calendario oggi giovedì 3 novembre 2016 alle ore 19, gara di Europa League da vedere la diretta streaming da smartphone, tablet e PC. E anche questa volta si consuma lo scontro tra chi trasmette le immagini senza autorizzazione, come la piattaforma Rojadirecta, continuamente oscurata e riattivata, e Sky, legale detentore dei diritti. E così, anche per questa importante partita valida per la fase a gironi dell’Europa League si assiste a consueto scenario. Occorre attenzione perché Sky minaccia ricorsi nei confronti di chi sfrutta piattaforme illegali.

Per gli incontri di Europa League il punto di riferimento per la diretta streaming da dispositivi mobile e fissi è dunque Sky. L’emittente satellitare mette a disposizione Now TV, per cui non occorre sottoscrivere alcun abbonamento con il canale satellitare, non serve naturalmente la parabola e il servizio può essere fruito anche per un periodo di tempo limitato, perfino per una sola partita. I match di Europa League, tra cui Sassuolo Rapid Vienna, possono essere visti da PC, Mac, tablet, smartphone, smart TV, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4, e dal Now TV Box. In questo momento il costo di una sola partita è di 9,99 euro, ma è possibile acquistare un ticket mensile Calcio che permette la visione anche dei match della Serie A e della Serie B per 30 giorni a 19,99 euro al mese.

Accanto a Now TV c’è l’app Sky Go, che è tuttavia riservata agli abbonati che possono gratuitamente scaricarla e installarla. Si ricorda che, a rotazione, una partita delle squadre italiane viene proposta in chiaro e per tutti su TV8, raggiungibile sul canale 8 del digitale terrestre o digitando il numero 121 del telecomando Sky. Questa volta non rientra però Sassuolo Rapid Vienna. Infine, per chi è alla ricerca di una soluzione sul satellite, possono rappresentare una soluzione gratuita e di fatto legale il canale svizzero RSI La2 e quello austriaco ORF, più facilmente raggiungibili da chi abita al confine nord del Paese.

Preoccupazioni sul presente, ma anche sul futuro. La vigilia di Sassuolo Rapid Vienna mette sotto i riflettori la situazione infortunati in casa Sassuolo. I timori di Di Francesco turbano un presente in cui l’allenatore fatica a mettere insieme un undici competitivo, ma soprattutto a mostrare quel calcio frizzante tipico del Sassuolo dei giorni migliori. Tra infortunati e giocatori fuori lista, sono ben 11 i giocatori indisponibili per questa gara importante per la qualificazione. «Magnanelli, Antei e Missiroli saranno valutati dopo la sosta – ha precisato il tecnico -, mentre la situazione di Berardi e Defrel è indefinibile». Duncan invece è rientrato domenica ed è di nuovo fermo per un problema alla caviglia.

«Il Rapid mi ha fatto un’ottima impressione davanti – dice Di Francesco -. A Vienna c’erano 26 mila spettatori, spero ne avremo tanti anche noi. Dobbiamo essere compatti e uniti in questo momento di difficoltà. Conto sul fuoco dentro dei miei calciatori, siamo in corsa per qualificarci e non dobbiamo smarrire questa possibilità».

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi