La gara in diretta live su iPhone e iPad, smartphone e tablet Android



Arrivati a questo punto del campionato e visti i primi risultati, Pescara Inter, in programma questa sera domenica 11 settembre 2016 alle 20.45 è una sfida da seguire con attenzione, anche in diretta streaming da PC, smartphone e tablet. Ogni gara è decisiva per non perdere contattto con i rispettivi obiettivi: la zona Champions League per i nerazzurri, la salvezza per gli abruzzesi. Ecco allora che ci sono tutti gli ingredienti per seguire con attenzione questa partita. Non a casom è già caccia alla diretta live. Come al solito, i punti di riferimento per lo streaming sono Mediaset e Sky, a dispetto di portali e piattaforme web che propongono soluzioni gratuite e illegali.

Tra le ipotesi di real time degli incontri della Serie A che continuano a trovare terreno fertile tra gli utenti c’è stata quella dei Vpn modificati, rispetto a cui le stesse Sky e Mediaset stanno usando il pugno duro, così come nei confronti della nota piattaforma Rojadirecta. Anche in questa occasione della gara allo stadio Adriatico, il consiglio è di fare riferimento sempre a piattaforme legali, sia perché sono appunto consentite e sia per la migliore qualità della visione. Accanto alla visione sul televisore di casa, solo per abbonati, Mediaset propone il servizio on demand Premium Play, disponibile su iPhone e iPad, tablet e smartphone Android.

Doppia possibilità con Sky per la diretta streaming di Pescara Inter. La prima è l’app Sky Go, soli abbonati. Anche se gratuitamente scaricabile e consente l’accesso anche al resto della programmazione, la fruizione è legata alla sottoscrizione di un contratto con il canale satellitare. Quindi c’è la piattaforma web Now TV che non richiede alcun abbonamento.

Il costo di una singola partita è di 9,99 euro. Gli incontri possono essere visti da PC equipaggiati con sistema operativo Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.1, Mac con sistema operativo 10.7, 10.8, 10.9, tablet – iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad Mini, iPad Air con iOS 6 e 7 tramite app; Samsung Galaxy Note 10.1 2012, Samsung Galaxy Note 8.0, Samsung Galaxy Tab 3 10.1, Samsung Galaxy Tab 3 8.0, Samsung Galaxy Tab 2 10.1, Samsung Galaxy Tab 10.1, Samsung Tab S 10.5, Samsung Tab S 8.4 -, smartphone, smart TV (Samsung modelli 2012 e 2013), Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4 e dal Now TV Box da collegare al televisore di casa anche via Wi-Fi.

Dal punto di vista societario, la storia di Massimo Moratti e dell’Inter potrebbe non finire mai. Dopo aver deciso, neppure tre mesi fa, con l’arrivo di Suning di cedere il suo pacchetto di minoranza, l’ex patron apre ad un suo ritorno nel club nerazzurro: «Di nuovo all’Inter? Non è questo il momento e non è nei miei programmi immediati ma per il futuro certo. Potrebbe succedere». Per ora Moratti si è limitato a ricoprire un ruolo di consigliere ma non è escluso che il suo impegno possa cambiare. I contatti con il presidente Thohir sono costanti e così pure con Zhang Jindong. Il Suning, nella storica conferenza di Nanchino, ha omaggiato Moratti riconoscendogli il ruolo di padre nobile della società. L’azienda cinese, alla prima importante esperienza nel calcio, potrebbe quindi decidere di affidarsi alla decennale conoscenza dell’ex presidente che in nerazzurro ha vinto tutto il possibile.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi