C’è la soluzione della diretta streaming per vedere il derby Roma Lazio di domenica 3 aprile 2016 da smartphone, tablet e PC, in programma alle 15. Come un film già visto, anche in questa occasione c’è il tentativo di trovare nuovi modi, alternativi a quelli ufficiali e legali, per vedere la gara. Tuttavia, come dimostra il caso Rojadirecta, Mediaset e Sky, detentori dei diritti televisivi, stanno vincendo la battaglia contro chi propone soluzioni differenti. E anzi, stando alle ultime notizie, il pugno duro si sta allargando anche sui fruitori di piattaforme illecite.

Da parte nostra consideriamo la pirateria digitale un’attività illegale e invitiamo a utilizzare modi soluzioni legali per la visione delle partite in streaming. E così, da una parte c’è Mediaset che consente di vedere le partite di Serie A di Juventus, Inter, Milan, Roma, Lazio, Napoli, Fiorentina e Genoa e della Champions League per i prossimi tre anni. Nel dettaglio la diretta streaming da PC e dispositivi mobile è permessa da Mediaset con il servizio Premium Play, accessibile dai soli abbonati. La compatibilità è garantita per smartphone e tablet equipaggiati con sistema operativo Android, per iPhone e iPad, oltre che per PC, Mac, Xbox, smart TV, decoder, smart cam e Chromecast.

Dall’altra c’è Sky che propone tutta l’intera stagione della Serie A, tutta la Serie B con le gare in diretta, playoff e playout inclusi, oltre alle partite di Europa League. Per lo streaming ci sono due strade: l’app Sky Go, solo per abbonati, e la piattaforma web Sky Online, per cui non occorre alcun abbonamento con il canale satellitare. I match di campionato possono essere visualizzati da PC, Mac, tablet, smartphone, smart TV, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4, e dallo Sky Online TV Box. La tecnologia alla base del funzionamento è Microsoft Silverlight.

In un match, in cui la Roma parte favorita anche perché più motivata a raggiungere traguardi sportivi ovvero la qualificazione alla prossima edizione di Champions League, accade che non tutti pensano al derby perché tra i tifosi giallorossi tiene banco il futuro di Francesco Totti. I principali dubbi di formazione per Luciano Spalletti ruotano attorno all’impiego di De Rossi o Keita a centrocampo, in cui il primo è favorito e sullo schieramento di Dzeko come punto di riferimento in avanti. Da parte sua, Stefano Pioli deve fare a meno dello squalificato Lulic e deve decidere a chi affidare la maglia di centravanti tra Klose e Matri e quella di esterno basso di difesa tra Patric e Mauricio.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 4.3]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome