Ci sono almeno tre modi riconosciuti per vedere l'incontro. Ecco come

Sul terreno della diretta streaming delle gare del campionato italiano continua a consumarsi un duro scontro. E anche per vedere Juventus Pescara troviamo da una parte chi insiste nel proporre soluzioni gratis e alternative per quanto illegali, l’esempio più noto è quello di Rojadirecta, e dall’altra le grandi emittenti che detengono il diritto alla trasmissione delle immagini in diretta TV e in diretta live e alla loro proposizione a pagamento. Il punto contestato dagli utenti è la disponibilità della maggior parte delle soluzioni per la diretta streaming sviluppate da Sky e Mediaset Premium ai loro abbonati. Di conseguenza, è il ragionamento, l’impegno economico diventa eccessivo rispetto ai reali bisogno.

Ma evidentemente qualcosa sta cambiando perché se sono sempre in pista il servizio Premium Play per Mediasete e l’app Sky Go per Sky, la cui fruizione è solo per abbonati, dall’altra sta trovando sempre più piede la piattaforma web Now TV di Sky, anche per vedere in diretta streaming Juventus Pescara, per il cui utilizzo non viene richiesta la sottoscrizione di alcun contratto. In buona sostanza basta collegarsi da PC al sito web nowtv.it o scaricare su smartphone e tablet la relativa app per accedere a buona parte della programmazione, gare di calcio incluse. Il servizio è a pagamento (si va da un minimo di 9,99 euro), ma è appunto sfruttabile anche solo per una sola esperienza di visione in streaming.

Dal punto di vista sportivo, la qualificazione in Champions League, il primato in campionato e la Supercoppa: il tecnico bianconero Massimiliano Allegri punta a Natale e fissa gli obiettivi della sua Juventus, che questa sera alle 20.45 riparte dal Pescara. Un avversario da non sottovalutare, secondo l’allenatore, convinto che «lo scudetto passi anche da queste partite». In vista di Juventus Pescara, trasmessa appunto anche in diretta streaming, il problema è rappresentato dai tanti infortuni. L’ultimo è quello di Benatia, non convocato per un problema al ginocchio rimediato in Nazionale. Martedì c’è la trasferta di Siviglia, ma al momento l’allenatore bianconero non ne vuole sapere.

Tanti gli indisponibili per Juventus Pescara ci sono anche Dybala e Pjaca che prima della sosta il tecnico sperava di recuperare. «Per Pjaca siamo ancora lontani, mentre per Dybala ci vogliono i tempi necessari», sottolinea Allegri, costretto a puntare ancora in attacco sulla coppia Mandzukic-Higuain, con baby Kean pronto a fare il suo debutto, primo Duemila in serie A. «Mandzukic e Higuain più giocano insieme più si conoscono. Fanno sempre meglio, sono diverse partite che giocano insieme. Kean? È in crescita, gli va dato tempo, all’inizio era in gran forma, poi ha avuto un calo, ora è di nuovo al top. Può darsi che ci sia bisogno di lui».

Non è da escludere neppure il tridente,con Cuadrado a sostenere la coppia gol, mentre a centrocampo «Khedira giocherà» e gli altri ballottaggi sono tra «Marchisio ed Hernanes» e tra «Asamoah, Pjanic o Sturaro». Il Pescara, ovviamente, non ci sta a fare la vittima sacrificale. E allora cosa fare per fermare la capolista? «Bisogna correre e cercare di riproporre quello che abbiamo preparato», dice il tecnico abruzzese Massimo Oddo. «Abbiamo lavorato molto e ogni squadra ha dei punti deboli».

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi