Tutto pronto per la diretta live di questa sera mercoledì 2 novembre 2016

Quella di oggi mercoledì 2 novembre 2016 è la giornata di Juventus Lione in cui sono gioco tre preziosi punti per la fase a gironi della Champions League. Alle 20.45 le immagini potranno essere visualizzate anche in diretta streaming su PC, iPhone e cellulari e tablet Android. Occorre fare riferimento alle piattaforme legali ovvero Mediaset per i suoi abbonati Premium. Con i continui oscuramenti e le successive riattivazioni della piattaforma web Rojadirecta, stanno diminuendo le occasioni per la diretta live sfruttando soluzioni alternative, avversate dalla stessa Mediaset a suon di ricorsi ai giudici italiani. Lo stesso creatore del portale è stato arrestato nei giorni scorsi.

Più nel dettaglio Mediaset mette a disposizione il servizio Premium Play, fruibile anche da Mac, smart TV, decoder, Xbox, Chromecast e smart cam. Gli abbonati devono registrarsi nell’Area Clienti del sito Mediaset Premium, inserire il numero della tessera e i dati anagrafici. Quindi basta collegarsi al sito di Premium Play ed effettuare il login nella finestra. La visione delle partite di Champions League, tra cui Juventus Lione, varia naturalmente in base al pacchetto acquistato. Per chi preferisce la diretta TV, l’appuntamento è alle 20.45 su Mediaset Premium Sport e Premium Sport HD. Ma sempre sul satellite è possibile tentare di vedere Juventus Lione sul canale svizzero RSI La2, quello svizzero tedesco RTL e quello austriaco ORF che trasmettono le immagini della gara.

Ad aver maggiori possibilità di sintonizzazione sono i residenti al confine. Altre possibilità su Hotbird 13 (13 gradi est) e Astra 1 (19,2 gradi est), Arena Sport del Montenegro, Sky Austria, Czech TV, Sky Deutschland, Armenia TV. Dal punto di vista sportivo, chiudere la pratica della qualificazione agli ottavi di Champions con due turni di anticipo: la vittoria sul Lione, stasera allo Stadium, vale il pass per la fase ad eliminazione diretta. I francesi finirebbero fuori dai giochi, negli ultimi 180 minuti i bianconeri si giocherebbero il primato del girone con il Siviglia. «Una partita difficile», premette Allegri, soprattutto se il Lione sarà quello che sabato ha vinto a Tolosa, «giocando bene e con una bella fase difensiva».

Spazio allora alla miglior Juventus possibile, con «Marchisio titolare dopo averlo tenuto a riposo sabato » e Khedira che «sta bene e giocherà»: il giorno in più di recupero ha restituito ad Allegri una Juventus «in buone condizioni», anche se alla freschezza fisica sarà necessario aggiungere «grande senso di responsabilità e rispetto contro una buona squadra» che all’andata ha «creato pericoli». Allegri chiede ai suoi «una grande prestazione», che regali la qualificazione «non solo a me ma anche alla società e ai tifosi». Per tagliare il traguardo con cotanto anticipo il tecnico si affiderà in avanti alla coppia formata da Mandzukic e Higuain, unica possibile viste le assenze di Dybala e Pjaca per infortunio: «Un buon inizio di stagione», ha spiegato il Pipita.

«Si può sempre migliorare ma siamo la squadra che ha subito meno gol in campionato, neanche uno in Champions League, prima in entrambe le competizioni». C’è anche un po’ di ironia nella risposta del numero 9 bianconero ai giornalisti: «Prima di sabato ero in crisi perché non segnavo da quattro partite, poi ho fatto gol al Napoli e la crisi è passata. Ma continuo sempre a cercare di migliorare quello che i dice di fare il mister». Contro il Lione Gianluigi Buffon taglierà un altro traguardo della sua fantastica carriera: la centesima partita in Champions League. «È un giocatore straordinario per il calcio mondiale», sottolinea Allegri. «Per quello che ha fatto in vent’anni ha dimostrato di essere il più bravo».

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 4]

NESSUN COMMENTO

Rispondi