C’è la soluzione della diretta streaming da smartphone, tablet e PC per vedere Inter Udinese di questa sera sabato 23 aprile 2016 in programma alle 20.45. Come già visto in tutte le occasioni che si presenta un interessante incontro di calcio, anche questa volta c’è il tentativo di trovare modi alternativi a quelli ufficiali e legali per vedere la gara. Tuttavia, come dimostra il caso Rojadirecta per lo streaming, oscurato su richiesta dei titolari dei diritti televisivi, la caccia a soluzioni differenti si sta rivelando un buco nell’acqua. E anzi, stando alle ultime notizie, il pugno duro dei vari Mediaset e Sky si sta allargando anche ai fruitori di piattaforme illecite.

E così, da una parte c’è Mediaset che consente di vedere le partite di Serie A, tra cui Inter Udinese, delle squadre Juventus, Napoli, Roma, Inter, Fiorentina, Milan, Lazio e Genoa e della Champions League per i prossimi tre anni. Più precisamente la diretta streaming da PC e dispositivi mobile è possibile con il servizio Premium Play, accessibile dai soli abbonati. La compatibilità è garantita per smartphone e tablet equipaggiati con sistema operativo Android, per iPhone e iPad, oltre che per PC, Mac, Xbox, smart TV, decoder, smart cam e Chromecast.

Poi c’è Sky che propone tutta il resto della stagione della Serie A, tutta la Serie B con le gare in diretta, playoff e playout inclusi, oltre alle ultime partite di Europa League. Per lo streaming ci sono due possibilità: l’app Sky Go, solo per abbonati, e la piattaforma web Sky Online, per cui non occorre alcun abbonamento con il canale satellitare. I match di campionato, compreso Inter Udinese di questa sera, possono essere visualizzati da PC, Mac, tablet, smartphone, smart TV, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4, e dallo Sky Online TV Box. La tecnologia alla base del funzionamento è Microsoft Silverlight. Da parte nostra consideriamo la pirateria digitale un’attività illegale e invitiamo a utilizzare modi soluzioni legali per la visione delle partite in streaming.

I precedenti in Serie A sono 42 con 22 vittorie a 9 per i nerazzurri che però non battono i friulani da 6 anni: nelle ultime 4 sfide a Milano, si sono registrati 3 successi dei bianconeri e un pareggio senza reti. Sono oggettivamente tanti i dubbi di formazione tra i padroni di casa sia perché Roberto Mancini ha annunciato inevitabili cambi rispetto alla sconfitta nel turno infrasettimanale contro il Genoa e sia per la squalifica del cileno Medel. Verosimilmente si giocano una maglia da titolare a centrocampo Melo e Brozovic mentre in attacco non è da escludere che Icardi possa rifiatare e lasciare il posto a Palacio. Tra gli ospiti, squalificato Adnan, si contendono una maglia Heurtaux e Wague nel reparto difensivo e Badu e Hallfredsson a centrocampo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome