Diretta live del match di San Siro

C’è anche la diretta streaming di Inter Torino di oggi mercoledì 26 ottobre 2016 tra gli eventi sportivi di primo piano di questo turno infrasettimanale del campionato di calcio di Serie A. Ma attenzione a cercare di vedere la partita con Rojadirecta o soluzioni simili da smartphone, tablet e PC. I detentori dei diritti alla trasmissione delle immagini, Mediaset e Sky, hanno dichiarato guerra a tutti questi modi alternativi. Tuttavia, sul satellite, soprattutto chi abita al confine, può fare un tentativo anche sul canale svizzero RSI La2 o su quello austriaco ORF. Altri punti di riferimento sono Hotbird 13 (13 gradi est) e Astra 1 (19,2 gradi est).

Mediaset consente di vedere le partite di Serie A di Juventus, Inter, Milan, Roma, Lazio, Napoli, Fiorentina e Genoa e della Champions League per i prossimi due anni. Nel dettaglio la diretta streaming di Inter Torino da PC e dispositivi mobile è possibile con il servizio Premium Play, accessibile dai soli abbonati. La compatibilità è garantita per smartphone e tablet equipaggiati con sistema operativo Android, per iPhone e iPad, oltre che per PC, Mac, Xbox, smart TV, decoder, smart cam e Chromecast.

Sky propone invece la Serie A, la Serie B con le gare in diretta, playoff e playout inclusi, oltre alle gare di Europa League. Per lo streaming, compreso Inter Torino, ci sono due strade: l’app Sky Go, solo per abbonati, e la piattaforma web Now TV, per cui non occorre alcun abbonamento con il canale satellitare. Il costo di un singolo match è di 9,99 euro e attualmente è in vigore una promozione che consente di utilizzare gratuitamente il servizio per 14 giorni, anche se non comprende le partite di Serie A. Condizione preliminare da verificare è l’equipaggiamento con la tecnologia Microsoft Silverlight per chi si collega da PC o Mac.

Più precisamente, i dispositivi compatibili con Now TV per vedere in streaming Inter Torino sono PC con sistema operativo Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.1, Windows 10, Mac con sistema operativo 10.7, 10.8, 10.9, tablet (iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad Mini, iPad Air con iOS 6 e 7 tramite app; Samsung Galaxy Note 10.1 (2012), Samsung Galaxy Note 8.0, Samsung Galaxy Tab 3 10.1, Samsung Galaxy Tab 3 8.0, Samsung Galaxy Tab 2 10.1, Samsung Galaxy Tab 10.1, Samsung Tab S 10.5, Samsung Tab S 8.4), smartphone, smart TV (Samsung modelli 2012 e 2013, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4 e Now TV Box. Infine, ricordiamo che per la diretta TV, occorre sintonizzarsi su Sky Sport 1 HD, Calcio 1 HD e Supercalcio HD o su Premium Sport HD.

«Sappiamo che non sarà facile, non si è vinto alcun titolo in questi ultimi anni. Vogliamo cambiare, la società, il Suning sanno questo e hanno detto che siamo in un momento difficile, ma hanno fiducia che stiamo facendo il meglio per l’Inter»: parole di Frank De Boer alla vigilia di Inter Torino. «Il primo tempo contro l’Atalanta – racconta – per me è stato il peggior tempo da quando sono qui. Ero molto arrabbiato con i giocatori, infatti, non erano i giocatori che io conosco. Ora bisogna procedere, fare un passo in avanti e poi i pezzetti del puzzle andranno nel posto giusto. Una vittoria con il Torino potrebbe non bastarmi? Non ci voglio pensare, penso solo come a preparare la squadra. Sono ottimista. Ho molta fiducia nella squadra che possiamo cambiare questo momento. Sapevamo che progetto era difficile, io sento che la società mi è vicina in questo momento». Così Frank De Boer, allenatore dell’Inter, parlando del rischio che possa essere esonerato entro la settimana. «Se c’è qualcosa che non rifarei? Per me la filosofia è sempre la stessa, dimostrare che molte partite le abbiamo giocate come volevamo, anche se magari non per tutta la durata», ha spiegato l’olandese.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi