Fischio d'inizio per la diretta live alle 18 di oggi domenica 28 agosto 2016



C’è Inter Palermo tra le gare di oggi domenica 28 agosto 2016 da vedere anche in diretta streaming da smartphone, tablet e PC. Così come capita con tutti gli eventi sportivi più interessanti, non mancano le proposte alternative a quelle ufficiali per seguire la partita in diretta live. Come un film già visto, anche in questa occasione c’è il tentativo di trovare nuovi modi, alternativi a quelli ufficiali e legali, per vedere la gara. Tuttavia, come dimostra il caso Rojadirecta, Mediaset e Sky, detentori dei diritti televisivi, stanno vincendo la battaglia contro chi propone soluzioni differenti. E anzi, stando alle ultime notizie, il pugno duro si sta allargando anche sui fruitori di piattaforme illecite.

C’è dunque Mediaset a cui fare riferimento per vedere Inter Palermo in diretta live ed esattamente il servizio Premium Play, sfruttabile sia su smartphone e tablet all’indirizzo play.mediasetpremium.it e sia sul televisore di casa attraverso la Premium Smart Cam, il decoder, la smart TV o la console Xbox. La partita a San Siro non è visibile sugli iPhone su cui è stata eseguita l’operazione di jailbreak. E poi c’è Sky con la piattaforma Now TV per il cui utilizzo non occorre un abbonamento al canale satellitare e né l’installazione di una parabola sul tetto di casa. Possono infatti essere acquistati singoli eventi sportivi, tra cui appunto Inter Palermo, senza la necessità di prosecuzione del rapporto. Sul satellite è infine possibile fare un tentativo sul canale svizzero RSI La2, su quello svizzero-tedesco RTL e su quello austriaco ORF.

Dal punto di vista sportivo, non si puà non ricordare il doppio colpo dell’Inter, che imprime una decisa accelerazione al suo mercato. Sono a Milano Gabigol e Joao Mario. Il primo, per cui la società paga la clausola rescissoria di 25 milioni, è in transito: ha sostenuto le visite mediche e firmato l’accordo che lo ha reso un giocatore nerazzurro, e non più del Santos. È stato scoperto mentre giocava un torneo di calcio a 5: segna 6 gol e a 8 anni passa al Santos, squadra con cui debutterà in campionato a 16 anni, vincendo due campionati paulisti. Ora l’oro olimpico ai Giochi di Rio. È già nel giro della nazionale maggiore.

Il portoghese resta ed è a disposizione del tecnico olandese De Boer. Joao Mario ha giocato in tutte le nazionali portoghesi, a partire dall’under 15. Nel 2014 esordio con il Portogallo, con il quale si è laureato da grande protagonista campione d’Europa in luglio, battendo in finale la Francia. Le due operazioni, per complessivi 70 milioni, dovranno però essere compatibili con il fair play finanziario concordato con l’Uefa. Per fare cassa i nerazzurri cederanno Brozovic al Chelsea, liberando Cuadrado che potrà tornare alla Juve, e si libereranno dello stipendio di Stevan Jovetic che rivestirà la maglia della Fiorentina.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi