Nel giorno in cui partono i preordini per Oculus Rift, HTC presenta al CES di Las Vegas il Vive Pre, il suo visore per la realtà virtuale evoluzione del prototipo Vive annunciato lo scorso anno.

HTC presenta Vive Pre, il suo visore per la realtà virtuale

“Quando abbiamo annunciato Vive, dieci mesi fa, avevamo l’ambizioso obiettivo di cambiare radicalmente – e per sempre – il modo in cui le persone comunicano e interagiscono con il mondo”, ha detto Cher Wang, Chairwoman e CEO di HTC; “Da quel momento, Vive ha avuto un’accoglienza estremamente positiva dai media, dal mondo dell’industria, dai consumatori e dalle centinaia di partner e marchi con cui abbiamo lavorato per fornire contenuti di VR stimolanti e dinamici. La promessa della realtà virtuale è rimasta troppo a lungo poco più di una semplice promessa, oggi siamo agli albori di una nuova era. Vive dà vita ad un mondo il cui unico limite è l’immaginazione umana”.

PIU’ CONFORTEVOLE – Questa nuova versione del visore, secondo HTC, è stata pensata per migliorare il comfort, grazie anche agli inserti in spugna e alle protezioni per il naso all’interno che lo rendono fra l’altro compatibile con un diversi modelli di occhiali. La fotocamera frontale integrata consente di introdurre elementi fisici nello spazio virtuale, ad esempio per prendere posto a sedere o continuare la conversazione senza dover rimuovere il casco. Rivisti anche i controller per migliorare l’ergonomia e il comfort e l’esperienza dell’utente: il nuovo grilletto a due fasi, assicura HTC, facilita l’interazione con gli oggetti e migliora la risposta sensoriale. Sono alimentati da batterie polimeriche ricaricabili al litio con sistema di ricarica micro-USB che dovrebbe assicurare fino a 4 ore di gioco. Migliorati i sensori di posizionamento.

LE APPLICAZIONI – Grazie alla collaborazione con Valve, HTC Vive Pre sarà il primo sistema di realtà virtuale a supportare Steam VR, il sistema di tracciamento ottimizzato per l’utilizzo con Steam, una delle più grandi piattaforme online di giochi e software per pc, Linux e Mac. E proprio per creare un ecosistema di applicazioni compatibili con Vive Pre, HTC e Valve hanno lavorato con migliaia di sviluppatori per creare contenuti in realtà virtuale di varia natura: dal gaming ed entertainment fino alla salute, l’automotive, il commercio e l’istruzione, alcune delle quali saranno presentate proprio al CES 2016, mostrando il potenziale di un mondo che va oltre il limite dell’immaginazione. Audi consentirà ad esempio ai consumatori di esplorare virtualmente le sue auto mentre Dassault Systemes mostrerà i futuri sviluppi del design di prodotto in 3D attraverso la realtà virtuale. La commercializzazione del Vive Pre è prevista in aprile, ma al momento HTC non fornisce alcuna indicazione sul prezzo; già nelle prossime settimane, intanto, saranno rese disponibili 7mila unità aggiuntive per gli sviluppatori.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome