Mentre si avvicina il finale del 2016, ecco come come vedere le nuove puntate via web



Ci sono anche le puntate 9 e 10 di Gomorra 2, la serie TV ispirata dal romanzo di Roberto Saviano, da vedere in streaming su smartphone, tablet e PC. Come è successo con i precedenti episodi di questa seconda stagione del 2016, anche questa volta, l’opportunità della visione via web viene proposta dalla stessa Sky accanto a quella in TV con la piattaforma web Sky Online. Il costo di un mese di abbonamento, slegato da quello al canale satellitare, è pari a 9,99 euro al mese, ma la fruizione dei primi 30 giorni è gratuita. Al termine di questo periodo di prova è possibile non rinnovare l’accordo per i mesi successivi e senza vincoli. I soli abbonati possono fare riferimento anche all’app Sky Go.

I dispositivi compatibili con Sky Online sono PC con sistema operativo Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.1, Windows 10, Mac con sistema operativo 10.7, 10.8, 10.9, tablet ovvero iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad Mini, iPad Pro, iPad Air tramite app; Samsung Galaxy Note 10.1 (2012), Samsung Galaxy Note 8.0, Samsung Galaxy Tab 3 10.1, Samsung Galaxy Tab 3 8.0, Samsung Galaxy Tab 2 10.1, Samsung Galaxy Tab 10.1, Samsung Tab S 10.5, Samsung Tab S 8.4, smartphone, smart TV, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4 e dallo Sky Online TV Box che si collega alla porta HDMI del televisore e consente l’accesso via Ethernet o Wi-Fi.

Il successo porta con sé grande attenzione, così si è alzato un polverone sulla presenza all’inizio del settimo episodio di Gomorra del figlio del boss della camorra Gaetano McKay Marino, ucciso in un’imboscata il 23 agosto 2012 a Terracina mentre era in vacanza e fratello di Gennaro, considerato uno dei capi del clan degli scissionisti. Il piccolo Nicola, detto Neko, è protagonista di uno scambio di battute con ‘O Principe, che nella serie tv di Sky aveva appena fatto arrivare in una delle sue piazze di spaccio un camion pieno di giochi. Per pochi minuti Nicola è al centro della scena. Tanto che la sorella Mary su Instagram posta il video del fratellino commentando: «Bravissimo».

Le risponde pattyciro.cortese: «Se l’avrebbe visto babbo si sarebbe squagliato!!!». La notizia, riportata poi dal sito Fanpage, fa discutere anche per quanto accaduto nel dicembre 2010. Allora, nel programma di Rai 2 Canzoni e Sfide, si era esibita Mary Marino, l’altra figlia di Gaetano. La conduttrice Lorena Bianchetti aveva anche invitato la bambina ad andare in platea a baciare il papà e il boss era finito così nelle case degli italiani. Saviano stigmatizzerà poi la vicenda in un lungo post: «Perché Gaetano Marino era ospite d’onore in prima fila? Perché la Rai ha messo in scena questa celebrazione?». Certo, la situazione ora è ben diversa. Sul set c’era solo un bambino di nemmeno dieci anni. Cattleya, casa di produzione della serie, spiega di aver controllato i precedenti di oltre cinquemila comparse e figuranti, minori compresi. Su Nicola non c’era nulla, non potevano sapere.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 10 Media: 3.3]

NESSUN COMMENTO

Rispondi