Tra gli incontri di questi ottavi di finale degli Europei 2016 c’è Galles Irlanda, in programma oggi sabato 26 giugno 2016 alle 18, da vedere in diretta streaming da PC, smartphone e tablet. Entrambe le squadre hanno concrete possibilità di superare il turno. Il punto di riferimento per lo streaming è Sky, anche se non mancano portali e piattaforme web che propongono soluzioni gratuite ma illegali. Tra i modi che per settimane hanno trovato riscontro tra gli utenti c’è stata quello dei Vpn modificati con cui l’emittente satellitare è andata ai ferri corti. Stesso trattamento è stato riservato allo streaming con Rojadirecta di Galles Irlanda, adesso oscurato dai tribunali.

Sul satellite è invece possibile provare con il canale svizzero RSI La2, quello svizzero tedesco RTL e quello austriaco ORF per vedere Galles Irlanda. Ad aver maggiori possibilità di sintonizzazione sono i residenti al confine. Altre possibilità sono rappresentate da Hotbird 13 (13 gradi est) e Astra 1 (19,2 gradi est). In ogni caso, doppia possibilità con Sky per la diretta streaming di questo pomeriggio. La prima è l’app Sky Go, soli per abbonati. Anche se gratuitamente scaricabile e consente l’accesso anche al resto della programmazione, la fruizione è legata alla sottoscrizione di un contratto con il canale satellitare. Quindi c’è la piattaforma web Now TV (ex Sky Online) che non richiede alcun abbonamento. Il costo di una singola partita è di 9,99 euro.

Sarà un fischietto inglese, Martin Atkinson, ad arbitrare l’ottavo di finale tutto britannico tra Galles e Irlanda del Nord in programma al Parco dei Principi di Parigi. Una scelta particolare e non convenzionale quella di Pierluigi Collina, capo designatore degli arbitri dell’Uefa, per un derby da dentro o fuori che arriva proprio all’indomani del referendum che ha sancito l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea: quel che è certo è che, almeno calcisticamente, almeno una delle due resterà nell’Europa del pallone anche dopo la sfida di oggi. Una gara alla portata di Bale e soci che, finiti nella parte debole del tabellone, possono sognare in grande.

«Ma è inutile guardare oltre la prossima partita – avverte il ct Chris Coleman -. La nostra fiducia è sicuramente maggiore dopo l’eccezionale prestazione contro la Russia, ma ora c’è l’Irlanda del Nord, che si difende molto bene». Le due nazionali si sono già affrontare a marzo e a Cardiff finì 1-1. «Era un’amichevole e noi eravamo senza Bale e Ramsey. Sarà una partita fra due squadre che si sono guadagnate il rispetto di tutti e vincerà chi saprà gestire meglio la pressione». Quella con Bale e soci «sarà una partita fantastica – prevede il ct Michael O’Neill -. Il fatto di aver già giocato al Parco dei Principi potrebbe essere un vantaggio per noi e siamo felici anche di essere nella parte più favorevole del tabellone». E se la nazionale di Coleman sogna, lo fanno anche i verdi. «Non ci sono dubbi che contro il Galles sarà dura – avverte O’Neill – ma andremo in campo convinti di poter vincere e passare il turno».

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 25 Media: 4]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome