Ecco come vedere la finale di oggi domenica 10 luglio 2016



Oggi domenica 10 luglio 2016 con la finale Francia Portogallo, da vedere in diretta streaming su PC, smartphone e tablet, cala il sipario sugli Europei 2016. Il fischio d’inizio è alle ore 21. Oltre che in diretta TV sui canali Sky e su quelli Rai ci sono soluzioni per la diretta live e sono offerte da Rai e Sky. Nel primo caso è sufficiente collegarsi al sito rai.tv, individuare e scegliere nelle voci di menu Dirette TV, selezionare Rai 1 nel successivo menu a tendina che si apre. Al termine di una manciata di secondi di pubblicità, inizierà il collegamento via streaming di Francia Portogallo. Su smartphone e tablet è poi possibile scaricare l’app gratuita rai.tv.

Dopo averla installata è sufficiente fare clic su Rai 1 nella prima schermata in alto Dirette TV. Doppia possibilità con Sky per la diretta streaming di Francia Portogallo. La prima è l’app Sky Go, soli per abbonati. Anche se gratuitamente scaricabile e consente l’accesso anche al resto della programmazione Sky, la fruizione è legata alla sottoscrizione di un contratto con il canale satellitare. Quindi c’è la piattaforma web Now TV per vedere Francia Portogallo: non richiede alcun abbonamento ma è a pagamento (9,99 euro). A proposito di diretta TV, tutto pronto per la trasmissione in 4k da parte della Rai. Con la nuova tecnologia la definizione è quattro volte quella dell’alta definizione. L’incontro in 4k è trasmesso dalla Rai sul canale 210 della piattaforma satellitare free tivùsat. Il tutto grazie a un accordo fra Rai ed Eutelsat.

In questi Europei, finora, Cristiano Ronaldo è all’inseguimento di Griezmann, autentico eroe della Francia, con i suoi gol ha messo persino Pogba in un angolo e meritato in patria il nuovo soprannome di Monsier Plus. Partito in sordina, con tanto di sostituzione all’esordio, l’attaccante di Simeone ha già segnato sei gol. Cristiano Ronaldo è fermo a tre, ma ha eguagliato il record di gol nel torneo, che apparteneva a Platini da 32 anni, in una graduatoria dove Griezmann ora è quarto, dietro anche all’inglese Shearer, ma in compagnia di gente come Henry e Van Nistelrooy. Soltanto Platini ha segnato più gol del 25enne attaccante dell’Atletico Madrid in una sola edizione, 9 nel 1984.

Ma sia Griezmann che Cristiano Ronaldo possono ancora aumentare il bottino, anche se è difficile che CR7 possa ormai raggiungere il giovane avversario francese. A Griezmann, in caso di vittoria contro il Portogallo, sarebbe impossibile non riconoscere il merito principale nell’impresa. In un eccesso di ottimismo c’è chi ha profetizza al piccolo diavolo la conquista del Pallone d’oro 2016, con annessa fine della diarchia Messi-Cristiano Ronaldo.

Certo, di fronte ci sarà proprio Ronaldo il cannibale, quello che non ha ancora dimenticato la cocente sconfitta nella finale di Lisbona del 2004 contro la Grecia, quello che ha vinto tre Palloni d’Oro, quello che ha alzato due Champions in tre anni (tre in carriera), che ha segnato in sette edizioni di grandi tornei internazionali, che detiene il record di gol in un’unica edizione della Champions e che anche quest’anno, per la sesta stagione di fila, ha realizzato più di cinquanta gol (per la precisione 51 in 47 partite). Numero 7 contro numero 7 per una rivincita da gustare fino in fondo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 3.7]

NESSUN COMMENTO

Rispondi